WALL STREET: FUTURE RALLENTANO LA CORSA

di Redazione Wall Street Italia
30 Gennaio 2002 15:00

Dopo l’impennata iniziale dei contratti sugli indici successiva alla pubblicazione del PIL del quarto trimestre, il mercato si stabilizza rimanendo comunque positivo.

Il dato ha messo a segno un incremento dello 0,2%, rivelandosi positivo e sottolineando che l’economia non e’ in uno stato recessivo.

Il PIL ha battuto nettamente le previsioni degli analisti, che si attendevano un calo dello 0,1%.

I contratti sugli indici riescono a recuperare terreno anche grazie alla pubblicazione, nell’ultima ora, di utili societari positivi.

Nel frattempo gli investitori attendono la decisione di Alan Greenspan relativa ai tassi di interesse . Secondo gli analisti, il presidente della Federal Reserve, che comunichera’ la sua decisione alle ore 20:15 (14:15 ora di New York), lascera’ i tassi invariati all’1,75%.

Sul fronte societario si distinguono gli utili superiori alle aspettative che sono stati messi a segno dall’operatore telefonico AT&T (T – Nyse).

In linea con le attese i risultati societari del gruppo media Aol Time Warner (AOL – Nyse).

Maglia nera del mercato e’ il calo della piu’ grande societa’ petrolifera indipendente Anadarko (APC – Nyse), che ha precisato che registrera’ profitti inferiori alle stime, a causa della cancellazione di un ammontare di $1,08 miliardi, dovuta ad una valutazione errata delle proprieta’di petrolio e di gas.

In preborsa si distingue il calo del gruppo software Veritas Software (VRTS – Nasdaq), che nel rendere noti gli utili relativi al quarto trimestre del 2001, ha sottolineato che nel 2002 le vendite dovrebbero crescere all’interno di un range compreso tra il 9% e il 14% rispetto all’incremento del 24% del 2001.

Alle 15:00 (09:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 2,20 punti (+0,20%).

Il contratto sull’indice Nasdaq è in rialzo di 5,50 punti (+0,36%).

Il contratto sull’indice Dow Jones è in rialzo di 23 punti (+0,24%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a $100,13 e rendimenti al 4,98%.

Per avere piu’ dettagli clicca sulla sezione INSIDER, che trovi sul menu in cima alla pagina. Abbonati subito!