WALL STREET: FUTURE POSITIVI NONOSTANTE DEFICIT

di Redazione Wall Street Italia
19 Marzo 2002 14:35

A meno di un’ora dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici sono ancora positivi dopo il dato sul deficit della bilancia commerciale in gennaio, salito per la prima volta dopo tre mesi di flessione, raggiungendo $28,5 miliardi, un risultato peggiore delle attese ($27 miliardi).

Alle 14:35 (le 8:35 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 è in rialzo di 5,10 punti (+0,44%).

Il contratto sull’indice Nasdaq è in rialzo di 9,50 punti (+0,63%).

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 39 punti (+0,37%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro Usa a 10 anni fa registrare prezzi in aumento a 96,26 e rendimenti in calo al 5,29%.

C’e’ grande attesa sui mercati per la riunione del Fomc (il braccio operativo della Federal Reserve) sulla politica monetaria, che dovrebbe iniziare alle 15.00 (le 9.00 ora di New York) L’annuncio della decisione sui tassi e’ previsto invece per le 20.15 (le 14.15 ora di New Yokr) e il mercato ritiene che rimarranno invariati all’1,75%. Secondo gli analisti, la Fed potrebbe dunque annunciare un cambiamento di atteggiamento da una posizione ‘espansiva’ a una posizione ‘neutrale’, cosa che potrebbe precludere a un aumento dei tassi di interesse verso la meta’ dell’anno.

Gli investitori attendono inoltre anche il voto sulla fusione da $20,5 miliardi tra i colossi informatici Hewlett-Packard (HWP – Nyse) e Compaq Computer (CPQ – Nyse). Oggi voteranno gli azionisti dell’azienda guidata da Carly Fiorina, mercoledi’ quelli della societa’ di Houston (Texas -Usa).

Tra i titoli in movimento nel preborsa, EMC Corp (EMC – Nyse) e’ in rialzo dopo aver aver esteso nel 2001 la sua leadership nel settore delle vendite dei software per i sistemi informativi.

In crescita il colosso americano dei personal computer, Dell Computer (DELL – Nasdaq) che ha annunciato che per il 2002 prevede una crescita delle vendite superiore alla media di mercato, grazie soprattutto al piano di espasione societaria e all’aumento delle vendite di server.

Bene anche la societa’ di consulenza alle imprese Accenture (ACN – Nyse), gia’ Andersen Consulting dopo aver aumentato le previsioni per il secondo trimestre a $0,23 per azione, due centesimi al di sopra delle previsioni di mercato.

Per avere piu’ dettagli clicca sulla sezione INSIDER, che trovi sul menu in cima alla pagina. Abbonati subito!