WALL STREET: FUTURE NON RISENTONO DEL DATO

17 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

A circa un’ora dall’apertura delle contrattazioni a New York, i future hanno reagito in maniera composta alla diffusione del dato – in linea con le aspettative degli analisti – sull’ indice dei prezzi al consumo del mese di marzo.

Alle 14:30 (le 8:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 e’ in calo di 8.00 punti (-0,68%).

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in ribasso di 29 punti (-1,78%).

Il contratto sull’indice Dow Jones e’ in discesa di 50 punti (-0,49%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni, fa registrare prezzi a $983,1 e rendimenti al 5,22%.