WALL STREET: FUTURE IN ROSSO, NASDAQ MIGLIORA

18 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dall’inizio delle contrattazioni a New York, i future sugli indici consolidano le posizioni in territorio negativo. Migliora invece il contratto sul Nasdaq che si porta ad un passo dalla parita’.

Timida la reazione al dato sui prezzi al consumo, saliti in agosto dello 0,1%.

Alle 14:30 (le 8:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 è in ribasso di 7,40 punti (-0,71%).

Il contratto sull’indice Nasdaq è in ribasso di 2 punti (-0,16%).

Il contratto sull’indice Dow Jones è in ribasso di 100 punti (-1,12%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a $103,03 e rendimenti al 4,85%.

Il mercato americano si avvia quindi ad un’altra apertura in calo, dopo che nella seduta di lunedi’ – la prima a seguire la tragedia del World Trade Center – il Dow Jones ha segnato la piu’ forte flessione di sempre in termini di punti, mentre il Nasdaq ha chiuso con una perdita di quasi il 7%.

SULL’ANDAMENTO DI WALL STREET VEDI:


WALL STREET: I TITOLI ATTIVI NEL PREBORSA

Verificare aggiornamento indici in tempo reale nella sezione FUTURES

che trovate sul menu in cima alla pagina.