WALL STREET: FUTURE GIU’ SNOBBANO INFLAZIONE

16 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura di Wall Street i future sui principali indici proseguono la loro marcia in territorio negativo a margine dei dati economici relativi ai prezzi al consumo.

L’indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti e’ calato in luglio dello 0,3%.

Il ‘core rate’, ovvero l’indice depurato dalle componenti piu’ volatili, quali il settore alimentare e quello energetico, e’ aumentato dello 0,2%.

A muovere il mercato oggi anche Ciena Corp (CIEN – Nasdaq), produttore di infrastrutture ottiche, che ha riportato per il secondo trimestre dell’anno, il suo terzo fiscale, un utile netto di $5,65 milioni, o 2 centesimi per azione.

Alle 15:00 (le 9:00 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 è in ribasso di 3,70 punti (-0,31%).

Il contratto sull’indice Nasdaq è in ribasso di 10,50 punti (-0,67%).

Il contratto sull’indice Dow Jones perde 13,3 punti (-0,13%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a $100,05-06 e rendimenti al 4,976%.

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Wall Street: i titoli attivi nel preborsa

Verificare aggiornamento indici in tempo reale nella sezione FUTURES

che trovate sul menu in cima alla pagina.