WALL STREET: FUTURE ANTICIPANO AVVIO POSITIVO

6 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future
sugli indici Usa sono in deciso rialzo. Si attende una partenza al rialzo, complici 3 giorni di ribassi e dollaro piu’ forte.

Alle 14:30 (le 8:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 sale di 14,50 punti (+1,71%) a 848,50 punti.

Il derivato sull’indice Nasdaq sale di 17,50 punti a 882,50 punti, +2,02%.

Il contratto sull’indice Dow Jones è in rialzo di 138 punti (+1,72%) a 8.175 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni quota 104,17, con un rendimento del 4,29%.

Dopo tre giorni consecutivi di ribassi, si attende un rimbalzo per la giornata odierna favorito anche da un rafforzamento del dollaro e dalle speculazioni di uno spostamento di asset tedeschi dall’obbligazionario all’azionario. A spingere in mercati anche le crescenti aspettative di un nuovo taglio dell’obiettivo sui fed funds da parte della Federal Reserve, una mossa che appare sempre piu’ probabile visto il recente rallentamento della ripresa e i timori di un nuovo ribasso per l’economia, come mostrato dagli ultimi dati macroeconomici (vedi Ism servizi , Pil secondo trimestre , tasso di disoccupazione , Ism manifatturiero , fiducia dei consumatori , ordini alle fabbriche . Sul fronte societario, l’’upgrade’ di Needham sul colosso dei Pc Dell (DELL – Nasdaq) contribuisce a restituire un po’ di fiducia sui mercati.

Il clima generale rimane comunque cauto in attesa della trimestrale del colosso di infrastrutture per Internet Cisco Systems (CSCO – Nasdaq) che verra’ comunicata oggi dopo la chiusura dei mercati. Le stime degli analisti consultati da Multex e da Zacks sono di un utile di 12 centesimi per azione, in forte miglioramento rispetto all’anno precedente, quando il trimestre fu chiuso con un utile di “soli” 2 centesimi per azione. Il titolo e’ in rialzo nel preborsa.

Sul mercato permangono inoltre le preoccupazioni sulle pratiche contabili che potrebbero ostacolare un recupero odierno degli indici . Ricordiamo che le societa’ americane hanno tempo fino al 14 agosto per dichiarare l’accuratezza dei propri bilanci e in attesa di questa scadenza rimane molto nervosismo tra gli investitori. Intanto la Sec sta svolgendo indagini sul provider di servizi business to business PurchasePro (PPRO – Nasdaq), che ha garantito piena collaborazione con l’autorità di controllo americana. La scorsa settimana l’organo di controllo sui mercati aveva aperto un’indagine sull’acquisizione di PPRO da parte del colosso media Internet AOL Time Warner (AOL – Nyse). Iil titolo di AOL mostra comunque voglia di recuperare nel preborsa dopo le pesanti perdite dei giorni scorsi.

Gli altri titoli in movimento:

In salita il colosso del software Microsoft (MSFT – Nasdaq) che conta di vedere crescere il proprio business in Cina del 50% nell’anno fiscale in corso. Lo ha dichiarato Olivier Richard, responsabile comunicazione di Microsoft Asia, che ha annunciato che quest’anno lo staff dei settori vendite e marketing aumentera’ del 40%.

In crescita la societa’ assicurativa MetLife (MET – Nyse) ha pubblicato ieri i risultati trimestrali battendo le aspettative.

Occhi puntati sul colosso informatico IBM (IBM – Nyse) che ieri ha chiuso vicino ai minimi dell’anno.

Previsto inoltre oggi un rimbalzo per il settore semiconduttori (SOX) dopo le dichiarazioni di numerose banche d’affari il settore ha toccato nuovi minimi. Cresce Intel (INTC – Nasdaq).

Sotto pressione la societa’ farmaceutica Schering Plough (SCH – Nyse) dopo che la banca d’affari Merrill Lynch ne ha rivisto al ribasso il rating sul lungo termine da strong buy a neutral.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI PRE-BORSA, in INSIDER.