WALL STREET FRENA DOPO MONITO FED

15 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tutti i principali indicatori delle borse americane riducono sensibilmente i guadagni dopo il comunicato della banca centrale Usa che, nonostante mantenga invariati i tassi d’interesse, vede ancora il pericolo dell’inflazione all’orizzonte.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

Il comitato direttivo della Fed, pur confermando un rallentamento dell’economia, ritiene infatti che il basso tasso di disoccupazione, che ha raggiunto i valori minimi degli ultimi 30 anni, e il ‘caro petrolio’ forzera’ le societa’ ad alzare i prezzi preludendo a un’acellerazione dell’inflazione.

Sui listini in generale, mostrano tendenza al rialzo petrolio ed estrazioni, cartario, calzaturiero e microprocessori.

Segno meno invece per bancari, distribuzione, personal computer, abbigliamento e farmaceutici.