WALL STREET: FORTE CALO, PREVALE SFIDUCIA

28 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il dato sulla fiducia dei consumatori ha frenato gli investitori. Il settore high tech ha scontato il downgrade di Goldman Sachs sulle stime di Sun Microsystems (SUNW – Nasdaq).
VEDI:


UTILI: GOLDMAN TAGLIA STIME PER SUN MICRO

Il Nasdaq ha chiuso a 1.864,98 (-2,48%)
Il Dow Jones a 10.222,03 (-1,54%)
L’S&P 500 a 1.161,51 (-1,50%)

E’ tornata la preoccupazione sul mercato dopo la diffusione dell’indice che misura la fiducia dei consumatori americani, sceso in agosto a quota 114,3.

Un sondaggio condotto dal canale televisivo CNBC insieme all’agenzia di stampa Dow Jones mostra che gli economisti intervistati si attendevano un calo contenuto a 115,8.
VEDI:


USA: FIDUCIA CONSUMATORI SCENDE A 114,3 IN AGOSTO

Il dato ha aumentato i timori che gli utili societari non si riprenderanno tanto presto.

“Il declino nella fiducia dei consumatori suggerisce che la spesa per consumi, che conta per i due terzi dell’economia, rallentera’ nei prossimi mesi”, ha dichiarato John Snyder di John Hancock Sovereign Investors Fund.

Non e’ meno drammatica la visione di Tom Schrader di Legg Mason Wood Walker Inc., secondo il quale “siamo in recessione, e chi non se ne accorge ha i paraocchi”.
VEDI ANCHE:


ECONOMIA USA: C’E’ CHI VEDE RECESSIONE

ECONOMIA MONDIALE: ‘E’ QUASI RECESSIONE’

ECONOMIA MONDIALE: FMI TAGLIERA’ STIME CRESCITA

“A meno che non capiti qualche cosa di catastrofico, l’economia mostrera’ alcuni segni di miglioramento, e un’economia piu’ forte portera’ benefici al mercato azionario”, ha invece dichiarato Adam Friedman, di Armada Small Cap Value Fund.

“I mercati sono stanchi e gli investitori cominciano a preoccuparsi dei preannunci del terzo trimestre. Il mercato ha altro a cui pensare che non celebrare questi giorni”, sostiene infine Bill Schneider di UBS Warburg.

Sui listini in generale, hanno mostrato una tendenza al rialzo i settori utility, energia elettrica, discount.

In ribasso, invece, i settori PC, software, grande distribuzione, farmaceutico, biotech, ferroviario, chimico.

VEDI QUALI SONO I TITOLI DI RILIEVO CHE HANNO MOSSO I MERCATI:


WALL STREET: I TITOLI CHIAVE DEL 28 AGOSTO

WALL STREET: PERFORMANCE SETTORE PER SETTORE/2