WALL STREET: EVAPORANO I GUADAGNI DELLA MATTINATA

18 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il forte rialzo del greggio e il recupero dei tassi sui bond hanno fatto evaporare interamente i guadagni iniziali alla borsa di New York e a meta’ giornata i listini trattano poco sotto la linea di parita’. Il Dow Jones perde lo 0.05% a 13632, l’S&P500 lo 0.03% a 1532, il Nasdaq arretra dello 0.07% a 2624.

A causa di un annunciato sciopero in diverse raffinerie della Nigeria, principale Paese africano produttore di greggio e Paese membro dell’OPEC, i futures con consegna luglio sul petrolio hanno toccato un massimo giornaliero di $69 al barile, livello che non si vedeva da circa nove mesi, poco prima dell’inizio della stagione invernale.

Inoltre i rendimenti sui bond, che hanno alimentato ampie tensioni sull’outlook dei tassi d’interesse nell’ultimo periodo, dopo aver aperto in calo hanno ripreso a recuperare terreno. Lo yield sul Treasury a 10 anni si e’ riportato sulla soglia del 5.17%, in rialzo rispetto alla chisura di venerdi’.

Non sembrano dunque essere sufficienti le nuove trattative di fusioni ed acquisizioni societarie per permettere ai listini di estendere il recente rally. Ad occupare la scena in giornata e’ il comparto dei metalli: il quotidiano londinese “Times” ha riportato una notizia secondo cui BHP Billiton ([[BHP]]), il gruppo minerario piu’ grosso del mondo, potrebbe offrire $40 miliardi per rilevare il colosso americano dell’alluminio Alcoa ([[AA]]). Il titolo avanza del 2.60%.

Nel comparto media, riflettori puntati ancora sul gruppo editoriale/finanziario Dow Jones ([[DJ]]). Sia il Financial Times che il Wall Street Journal riportano di una possibile partnership tra General Electric ([[GE]]) e Pearson Plc ([[PSON]]) per contrastare l’offerta da $5 miliardi avanzata dal miliardario australiano Rupert Murdoch per l’acquisto dell’azienda. La proposta di GE sembra formulata per garantire alla famiglia Bancroft, attuale proprietaria del gruppo, una quota di partecipazione nella societa’.

In ribasso il titolo del Nymex Holdings ([[NMX]]) dopo che il Chicago Mercantile Exchange([[CME]]) ha comunicato di non essere in trattative per rilevare il gruppo.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: Aluminum +2.5%, Photo Products +1.8%, Oil & Gas Refining & Marketing +1.7%, Office Electronics +1.7%, e Fertilizer & Agricultural Chemicals +1.7%. In maggiore ribasso: Retail REITS -2.0%, Industrial REITS -1.7%, Office REITS -1.4%, Coal & Consumable Fuels -1.4%, e Home Entertainment Software -1.3%.

Alle 12.30 E.T. il volume di scambio e’ di 463 milioni di pezzi al NYSE e 735 milioni al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 1609 a 1513 al Nyse e 1440 a 1460 al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 127 a 12 al NYSE e 64 a 17 al Nasdaq.