WALL STREET ESTENDE IL RALLY, PROSEGUONO I BUY

17 Luglio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di seduta in discreto rialzo per gli indici americani (controlla la performance in tempo reale) spinti dai dati macro migliori delle attese e dalla serie di trimestral societarie attestatesi a livelli superiori al consensus.

I risultati fiscali rilasciati da JP Morgan (JPM) e Coca-Cola (KO) in mattinata hanno stabilito un tono positivo che ha permesso la continuazione del rally registrato nella sessione di ieri. Nel secondo trimestre il colosso finanziario ha riportato un calo del 53% dei profitti, attestatisi a $2 miliardi (54 centesimi per azione), in ribasso dai 4.23 mld dello scorso anno. I risultati hanno comunque battuto le attese degli analisti pari ad un EPS di $0.47. La trimestrale di JP Morgan segue quella migliore delle attese comunicata ieri da Wells Fargo, che gia’ aveva temporaneamente calmato i timori sulla crisi del credito.

A riportare risultati migliori delle stime e’ stato anche il colosso delle bibite Coca-Cola (KO) con profitti pari a $1.42 miliardi, in calo rispetto allo scorso anno ma superiori alle attese. Anche la societa’ finlandese di telefonia mobile Nokia (NOK) ha fornito risultati ed outlook favorevoli. Le comunicazioni di JPM, KO e NOK sono state sufficienti ad offuscare il debole outlook annunciato nell’after hour di ieri sera dalla societa’ leader nelle aste online eBay (EBAY), il cui titolo e’ in evidente difficolta’ nel preborsa, in calo di oltre il 10%.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

In giornata giungeranno altri importanti numeri fiscali da altri colossi dell’hi-tech come Microsoft (MSFT), International Business Machine (IBM) e Google (GOOG). Intanto sono emersi degli spunti positivi anche dagli aggiornamenti sulla congiuntura Usa. Nell’ultima settimana sono cresciute le richieste di sussidio da parte dei disoccupati, attestandosi comunque a livelli inferiori al consensus; si e’ inoltre notata una ripresa del comparto immobiliare, con nuovi cantieri edili e licenze di costruzione in crescita rispetto all’ultimo mese.

Sugli altri mercati, continua a muoversi al ribasso il greggio. I futures con consegna agosto segnano un calo di $0.34 a $134.26. Nelle ultime due sedute l’oro nero ha ritracciato di oltre $10. Sul valutario, l’euro e’ in lieve recupero rispetto al dollaro a 1.5854. In ribasso l’oro a $959.90 (-$2.80) l’oncia. Scendono i Titoli di Stato: il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 3.9690%.

parla di questo articolo nel Forum di WSI