WALL STREET: CORRE NASDAQ, DOW JONES AL PALO

13 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Alla soglia di meta’ giornata il settore tecnologico si conferma grande protagonista e il Nasdaq marcia in rally per il secondo giorno consecutivo. Fiacca sulle Blue Chip che oscillano attorno alla parita’.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

Gli investitori stanno premiando le societa’ che si sono distinte con risultati trimestrali superiori alle previsioni.

Il rialzo di J.P. Morgan non basta a contrastare il peso di Merk e Microsoft che fanno da zavorra al Dow Jones.

La cautela che circonda l’indice dei trenta principali titoli industriali si giustifica anche con l’attesa dei mercati di importanti dati economici in calendario per domani mattina: subito prima dell’apertura di borsa, produzione industriale e vendite al dettaglio.

Sui listini sono in rialzo il settore Internet, archiviazione dati, semiconduttori, reti di comunicazione e software.

Perdono il settore petrolifero, farmaceutico, trasporti, automobilistico, biotecnologie.

Tra i principali titoli in movimento a meta’ giornata a Wall Street:

Nel settore dei prodotti per ufficio, Office Depot (ODP) ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di $0,18, di un centesimo al di sotto delle aspettative. Il titolo Office perde quasi il 4%.(Vedi articolo WSI del 12 luglio 2000 delle 16:16)

Nel settore dei software, Ariba Inc. (ARBA), una delle societa’ leader nel comparto dell’e-commerce, ha chiuso il terzo trimestre fiscale con perdite inferiori alle aspettative di Wall Street. Il titolo Ariba guadagna il 20,5%(Vedi articolo WSI del 12 luglio 2000 delle 16:55)

Nel settore della telefonia mobile, Motorola (MOT), il leader dei microprocessori dedicati e secondo produttore al mondo di telefoni cellulari, ha chiuso il secondo trimestre con un utile di $0,23 per azione, in linea con le asepttative del mercato. Il titolo Motorola guadagna poco piu’ del 7%.(Vedi articolo WSI del 12 luglio 2000 delle 17:45 e delle 10:50)

Sempre nel settore della telefonia mobile, l’accordo di fusione tra WorldCom (WCOM) e Sprint (FON) e’ stato ufficialmente sciolto. La decisione segue il parere negativo delle autorita’ antitrust europee e statunitensi. Il titolo WorldCom guadagna poco meno del 6,5%, mentre Sprint guadagna lo 0,5%.(Vedi articolo WSI delle 8:12)

Nel settore industriale, General Electric (GE) ha chiuso il secondo trimestre con un utile netto di $0,34 per azione, al di sopra delle aspettative di un centesimo.Il titolo perde quasi il 3%.(Vedi articolo WSI delle 8:35)

Nel settore alimentare, PepsiCo (PEP), il colosso delle bevande analcoliche, ha chiuso il secondo trimestre con utili in rialzo del 21%, al di sopra di quanto previsto dagli analisti di Wall Street. Il titolo guadagna quasi il 2%.(Vedi articolo WSI delle 8:50)

Nel settore delle fibre ottiche, Applied Micro Circuits (AMCC) ha annunciato utili per il quarto trimester di 21 centesimi per azione, quattro centesimi superiori alle aspettative degli analisti. Il fatturato e’ raddoppiato rispetto allo scorso anno, attestandosi a $74,2 milioni. Il titolo guadagna quasi il 19%. (Vedi articolo WSI delle 11:10)

Nel settore Internet, Exodus (EXDS) guadagna piu’ del 16,5% dopo che la banca d’affari Robertson Stephens ne ha aumentato il rating da ‘’Buy’’a ‘’Strong buy’’ ritenendo che la societa’ utilizzera’ i fondi recentemente accumulati per entrare nei mercati emergenti.

Nel settore Internet, Real Networks (RNWK) guadagna il 12%. Questa mattina America Online (AOL) ha annunciato di voler utilizzare per il suo network il software RealSystem 8, il nuovo software sviluppato da Real Networks. Il titolo AOL guadagna a meta’ giornata il 2%.

Nel settore informatico, Gateway (GTW) guadagna quasi l’ 1,5%.La societa’ dovrebbe pubblicare i dati di bilancio questa sera alla chiusura dei mercati.

Nel settore telefonico, il colosso tedesco Deutsche Telekom (DT) ha deciso di collocare in borsa il 10% della divisione cellulare T-Mobile all’inizio dell’autunno. Il titolo DT guadagna il 2%. (Vedi articolo WSI delle 11:04)

Ecco di seguito le lista dei 10 titoli al New York Stock Exhange (dati delle 12:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(MOT) Motorola, Inc. 35,393,100 38.875 +2.625 +7.24%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 10,565,400 27.375 +0.625 +2.34%;

(T) AT&T Corp. 9,700,800 32.500 +0.625 +1.96%;

(NOK) Nokia Corporation 10,588,700 55.000 +2.500 +4.76%;

(GE) General Electric Company 7,724,900 52.250 -1.500 -2.79%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 7,452,600 59.125 +1.875 +3.28%;

(AOL) America Online, Inc. 7,379,100 58.125 +1.125 +1.97%;

(NT) Nortel Networks Corporation 6,221,300 77.250 +2.250 +3.00% ;

(PFE) Pfizer Inc 5,871,400 46.313 -1.656 -3.45%;

(ODP) Office Depot, Inc. 5,586,100 6.375 -0.250 -3.77%.

Ecco di seguito le lista dei 10 titoli al Nasdaq (dati delle 12:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 29,285,200 66.938 +3.063 +4.79%;

(MSFT) Microsoft Corporation 21,221,500 78.500 -1.813 -2.26%;

(WCOM) WorldCom, Inc. 14,591,300 47.375 +2.875 +6.46%;

(ARBA) Ariba, Inc. 13,862,300 124.813 +21.313 +20.59%;

(CMRC) Commerce One, Inc. 13,038,000 58.000 +6.125 +11.81%;

(JDSU) JDS Uniphase Corporation 11,277,200 104.000 +3.875 +3.87%;

(ORCL) Oracle Corporation 11,081,600 75.875 +1.188 +1.59%;

(ERICY) Ericsson 9,850,500 22.438 +0.625 +2.87%;

(INTC) Intel Corporation 9,879,600 143.438 +2.250 +1.59%;

(EXDS) Exodus Communications, Inc. 9,693,500 48.938 +7.000 +16.69%.