WALL STREET CORRE CONFORTATA DAI CONSUMI

di Redazione Wall Street Italia
26 Maggio 2009 18:09

I listini azionari estendono i guadagni a meta’ seduta e sembrano cosi’ destinati a chiudere in positivo per la prima volta in cinque giorni (controlla la performance in tempo reale). Il rialzo piu’ consistente dal 2003 dell’indice che misura la fiducia dei consumatori americani ha alimentato l’ottimismo sul futuro dell’economia. Il dato, salito a 54,9 punti in maggio, riflette infatti la percezione che il peggio della recessione sia ormai alle spalle.

“La fiducia dei consumatori e’ chiaramente migliorata”, ha detto David Sowerby, analista di Loomis Sayles & Co. “Questo consente di evitare che il mercato si prenda una lunga pausa dopo il rally dai minimi toccati a inizio marzo”.

Gli investitori nel mercato azionario statunitense devono ancora recuperare le perdite subite da quando la crisi creditizia ha spinto l’economia mondiale nella prima recessione globale dalla Seconda Guerra Mondiale. L’S&P 500, sebbene in rialzo del 31% dai minimi testati il 9 marzo, deve recuperare il 41% se vuole raggiungere il prezzo di chiusura precedente al 15 settembre 2008, che corrisponde al giorno del fallimento di Lehman Brothers Holdings, la maggiore bancarotta della storia, che ha provocato il congelamento dei mercati finanziari.

Non ne puoi piu’ della Borsa? Sbagliato, perche’ qualcuno guadagna sempre. Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Come era logico aspettarsi, tra i titoli piu’ ispirati figurano le societa’ di largo consumo, come Home Depot, che mette a segno un rialzo di oltre il 3%. Battono il mercato anche il colosso delle macchine movimento terra Caterpillar e Advanced Micro Devices, che guida un settore, quello dei semiconduttori, particolarmente ispirato quest’oggi. Il principale produttore di chip per telefoni cellulari, Qualcomm, fa un balzo del 3.8% dopo che Barclays ha alzato le stime sugli utili 2010, precisando che l’azienda e la rivale Broadcom dovrebbero con tutta probabilita’ guadagnare quote di mercato l’anno prossimo. I titoli Broadcom guadagnano l’1.5%.

Dal canto suo il colosso informatico Apple sale del 5.4% dopo essere stata promossa a “Overweight” da Morgan Stanley, che ritiene che gli analisti stiano sottovalutando la domanda per il popolare dispositivo iPhone. Sempre sul fronte dei rialzi, Zions Bancorporation si porta in testa al paniere allargato, forte di un progresso percentuale a due cifre. Morgan Stanley ha rivisto al rialzo il rating della societa’ finanziaria a “Overweight” da “Equal-weight”, citando solide opportunita’ di crescita che rendono il titolo un investimento “attraente” sul lungo termine.