WALL STREET CHIUDE LA SETTIMANA IN SORDINA

18 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street conclude la settimana con una sessione piatta: a fine giornata l’indice Nasdaq segna un -0,27% e il Dow Jones a -0,08%.

Il Nasdaq ha chiuso a 3.930,27 (-0,27%), il Dow Jones ha chiuso a 11.046,48 (-0,08%), l’ S&P 500 a 1.491,70 (-0,29%) e il Russell 2000 a 515,50 (-0,19%).

Durante la seduta la volatilita’ ha tenuto in nervosa oscillazione tutti i principali indicatori. Ma alla fine ha prevalso la cautela e gli indici hanno chiuso in zona parita’, lievemente al di sotto della chiusura di giovedi’.

Gli investitori hanno deciso di non rischiare investimenti sostanziali prima della riunione della banca centrale americana (Federal Reserve) sui tassi di interesse martedi’ prossimo.

Sul fronte macroeconomico, i mercati si sono scrollati di dosso senza fatica la comunicazione dei piu’ recenti dati sul budget federale e sul deficit commerciale Usa.

Il budget federale Usa in luglio ha registrato un surplus di $4,76 miliardi, contro un deficit di $25,16 miliardi nello stesso periodo dell’anno scorso.

Il dato, comunicato dal dipartimento del Tesoro Usa, e’ in linea con l’andamento dell’intero anno e per la prima volta, infatti, il governo federale americano potrebbe registrare un surplus per tre anni successivi dal 1940.

Il deficit della bilancia commerciale degli Stati Uniti si e’ attestato in giugno a $30,62 miliardi, al di sotto delle previsioni degli analisti che avevano indicato un disavanzo di $31.7 miliardi.

Il dato, comunicato questa mattina dal dipartimento del Commercio Usa, segna tuttavia un modesto incremento rispetto ai $30,31 miliardi di maggio.

Tra i principali titoli in movimento quest’oggi a New York:

Nel settore delle bevande alcoliche, Pernod Ricard (PDRDY) e Diageo Plc (DEO) stanno valutando l’opportunita’ di presentare un’offerta congiunta per la divisione superalcolici di Seagram (VOY), che ha tra i propri marchi Chivas Regal e Absolut Vodka. A meta’ giornata, il titolo Diageo ha perso l’ 1,75%, mentre Seagram ha segnato un ribasso dello 0,75%.
(Vedi Liquori: i francesi vogliono un super cocktail)

Nel settore delle telecomunicazioni, i vertici di AT&T (T) e British Telecommunications (BTY) ragionano sulla fase di crisi che il comparto della telefonia fissa sta attraversando in borsa e accarezzano l’idea di una fusione per creare l’impero globale delle telecomunicazioni. Il titolo AT&T ha perso quasi lo 0,5%, mentre British Telecommunications ha guadagnato il 2,5%.
(Vedi Tlc: sguardi d’intesa tra giganti in difficolta’)

Nel settore degli strumenti di misura, Agilent Technologies (A) ha registrato per il trimestre appena concluso un utile di 34 centesimi per azione, battendo le aspettative degli analisti. Il titolo Agilent ha chiuso la giornata con un rialzo del 2,25%.

Nel settore high tech, Sun Microsystems (SUNW) ha annunciato questa mattina un frazionamento azionario di 2-a-1 (due azioni ricevute per ogni azione posseduta). Il titolo Sun ha guadagnato poco meno del 3%.

Nel settore assicurativo, American International Group Inc. (AIG) ha siglato l’accordo di acquisizione di HSB Group Inc. (HSB) per $1,2 miliardi. AIG paghera’ $41 in titoli azionari per ogni azione di HSB, un premio del 6% sul prezzo di chiusura di ieri. Il titolo American International ha perso quest’oggi lo 0,5%, mentre HSB ha guadagnato il 3%.
(Vedi Assicurazioni: AIG acquista HSB per $1,2 mld)

Nel settore automobilistico, Ford (F) si avvia alla conclusione delle trattative per la coreana Daewoo. Il titolo Ford ha guadagnato quest’oggi il 2%.

Nel settore Internet, ZixIt Corp. (ZIXI) ha siglato un accordo con Yahoo! (YHOO) per fornire agli utenti del piu’ grande portale americano servizi aggiuntivi di posta elettronica con la possibilita’ di criptare i messaggi. Il titolo ZixIt ha guadagnato piu’ del 2,5%, mentre Yahoo! perde il 3,5%.

Nel settore high tech, Varian Semiconductor (VSEA) ha chiuso la giornata con un rialzo del 6% dopo che Lehman Brothers ne ha alzato il rating da “Neutral� a “Buy�.

Nel settore biogenetico, Roche Holding (RHHBY), una delle principali case farmaceutiche europeee, ha annunciato che deCode Genetics (DCGN) ha identificato e disegnato la mappa di un gene responsabile dell’Alzheimer. Il titolo DeCode ha guadagnato quasi il 10%.
(Vedi Roche trova il gene dell’Alzheimer)

Nel settore automobilistico, General Motors (GM) ha chiuso in rialzo del 4,5% dopo che il finanziere Carl Icahn ha annunciato l’intenzione di acquistare una partecipazione appena sotto il 15% nella societa’.
(Vedi Auto: General Motors in rialzo del 6% )

Nel settore Internet Alysis Technologies Inc (ALYS), la societa’ che consente il pagamento delle bollette su Internet, e’ rimbalzato quest’oggi di oltre il 37% dopo che la societa’ ha annunciato la vendita di CheckVision e altre attivita’ a Computer Sciences.
(Vedi Internet: Alysys rimbalza del 35% ).





Ecco di seguito la lista dei 10 titoli al <b>New York Stock<br> Exchange</b> <i>(dati non ufficiali di chiusura)</i> con<br> rispettiv

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al New York Stock Exchange (dati non ufficiali di chiusura) con
rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure
definitive cliccando sul simbolo dei singoli titoli):

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

T

AT&T

14,958,200

32.125

-0.125

-0.39%

LU

Lucent

11,154,300

43.125

-0.750

-1.71%

NOK

Nokia

9,023,100

41.438

+0.188

+0.45%

CPQ

Compaq Computer

17,836,700

33.125

+0.125

+0.38%

SBC

SBC Comm.

8,004,900

39.688

-1.875

-4.51%

HWP

Hewlett-Packard

6,741,900

111.813

+2.938

+2.70%

MO

Philip Morris

7,918,900

32.313

-1.563

-4.61%

PFE

Pfizer

9,469,500

42.563

-1.438

-3.27%

VZ

Verizon

14,858,300

42.000

+1.250

+3.07%

NT

Nortel Networks 

8,661,700

82.375

+0.375

+0.46%

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al Nasdaq (dati non ufficiali di chiusura) con rispettivi volumi, prezzi
e variazioni percentuali (verificare chiusure definitive cliccando sul simbolo
dei singoli titoli):

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

INTC

Intel

32,646,600

70.750

+0.688

+0.98%

CSCO

Cisco Systems

38,368,800

63.688

+0.250

+0.39%

DELL

Dell Computer

22,444,200

38.688

-0.438

-1.12%

BVSN

BroadVision

22,730,600

29.813

-3.688

-11.01%

WCOM

WorldCom

21,240,800

34.625

-0.500

-1.42%

MSFT

Microsoft

23,716,900

70.750

-0.813

-1.14%

AMAT

Applied Materials

12,025,400

84.250

+0.250

+0.30%

ORCL

Oracle

14,039,000

81.688

-2.250

-2.68%

SUNW

Sun Microsystems

16,409,400

122.500

+3.063

+2.56%

CHTR

Charter Comm. 

1,619,600

16.625

+0.563

+3.50%