WALL STREET CHIUDE AFFOSSATA DALLA VENDITE

17 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Wall Street chiude la seduta attanagliata dalla valanga di vendite a margine dei ribassi di Dell (DELL – Nasdaq), At Home Corporation (ATHM – Nasdaq) e Broadcom (BRCM – Nasdaq).

In particolare sul Dow e’ scattato piu’ volte il ‘curbs in’ il blocco automatico degli ordini di vendita.

Il Nasdaq ha chiuso a 1.867,01 (-3,28%)
Il Dow Jones a 10.240,78 (-1,46%)
L’S&P 500 a 1.161,97 (-1,67%)

Sul mercato e’ prevalsa la sfiducia degli investitori, che si sono lasciati influenzare dalle previsioni pessimistiche espresse da alcune societa’ sul futuro degli utili.

Tra queste Dell Computer, il primo produttore al mondo di personal computer, che ha lanciato un ‘profit warning’ sul terzo trimestre.

UTILI: DELL INCIAMPA SU ‘PROFIT WARNING’

Deprimono il mercato anche gli allarmi utili lanciati da Ford (F – Nyse) e Gap (GPS – Nyse).

USA: FIDUCIA CONSUMATORI SALE A 93,5 IN AGOSTO

UTILI: GAP BATTE STIME MA LANCIA ‘WARNING’

“Le cattive notizie impediscono di vedere le cose positive”, ha dichiarato Charles White, gestore di portafoglio presso Avatar Associates.

“Il mercato si sta rendendo conto che la ripresa nella seconda meta’ dell’anno non si verifichera’”, ha affermato Gary Kaltbaum di Edge Partners.

“Non sono solo i titoli tecnologici ad offuscare l’orizzonte del mercato – ha precisato Kaltbaum – ma contribuiscono anche i comparti auto e grande distribuzione”.

Gli analisti ritengono unanimemente che gli investitori non vedono molte ragioni per acquistare in questo momento a causa dei nuovi profit warning e le trimestrali recentemente pubblicate.

Incapace di sostenere il mercato, anche l’indice preliminare sulla fiducia dei consumatori americani compilato dall’ Universita’ del Michigan, il cosiddetto “Michigan Sentiment Index”, segna per agosto quota 93,5.

USA: FIDUCIA CONSUMATORI SALE A 93,5 IN AGOSTO

Sui listini in generale, hanno mostrato una tendenza al rialzo i settori oro, alluminio, tabacco, ristoriazione, editoriale.

In ribasso, invece, i settori automobilistico, semiconduttori, bancario, edilizio, brokeraggio, chimico.

VEDI QUALI SONO I TITOLI DI RIELIEVO CHE HANNO MOSSO I MERCATI:


WALL STREET: I TITOLI CHIAVE DEL 17 AGOSTO