WALL STREET CADE
SEMPRE PIU’ IN BASSO

19 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

A meno di un’ora dalla soglia di meta’ giornata, tutti i principali indici di borsa accentuano i ribassi. Dow Jones tocca i 150 punti di perdita seguito a breve distanza dal Nasdaq. Pochi ordini nel recinto, quasi tutti ordini di vendita.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

Le perdite nel settore tecnologico seguono la caduta di Intel e Cisco Systems, mentre il comparto telefonico non da’ cenni di ripresa dopo il tracollo di ieri.

Le autorita’ antitrust degli Stati Uniti sembrano infatti determinate a bloccare la fusione tra WorldCom e Sprint, rispettivamente la seconda e la terza societa’ di telefonia Usa.

Perdono terreno i titoli Internet, quelli del software e dell’hardware.

Le preoccupazioni per un’ulteriore stretta sui tassi da parte della Federal Reserve in giugno sono state accresciute dal dato economico diffuso in prima mattinata dal dipartimento del Commercio.

Il disavanzo della bilancia commerciale degli Stati Uniti ha raggiunto in marzo la cifra record di 30,2 miliardi di dollari.

L’aumento, rispetto ai $28,7 miliardi di febbraio, e’ il piu’ forte degli ultimi nove mesi. I principali analisti si attendevano un deficit massimo di $29,5 miliardi.

A contrastare gli ordini di vendita si notano i soli comparti alimentare e chimico.

Tra i principali titoli in movimento questa mattina sulla borsa di New York:

Nel settore delle telecomunicazioni, Ciena Corp. (CIEN), la societa’ produttrice di infrastrutture per le telecomunicazioni, ha chiuso il secondo trimestre fiscale con un utile in netto rialzo rispetto alle stime degli analisti. La societa’ ha registrato utili netti per $18,4 milioni, pari a 12 centesimi per azione. Il titolo perde questa mattina il 5%.(vedi articolo WSI delle 08:31)

Nel settore delle fibre ottiche, Sycamore Networks (SCMR) passa per la prima volta in positivo e chiude il terzo trimestre fiscale con utili netti in rialzo rispetto alle stime di Wall Street. La societa’, che e’ entrata in borsa lo scorso ottobre, ha registrato un utile netto di $9,4 milioni, pari a 4 centesimi per azione, mentre nello stesso periodo dello scorso anno aveva registrato una perdita di $6,1 milioni, o 4 centesimi per azione. Il titolo perde il 4%.(vedi articolo WSI delle 09:23)

Nel settore del trasporto aereo, il titolo Boeing Co. (BA) perde quasi l’1% dopo che la Federal Aviation Administration (FAA) ha ordinato alle maggiori compagnie aeree l’ispezione di 120 aerei passeggeri Boeing 767.(vedi articolo WSI delle 09:31)

Nel settore delle comunicazioni Brocade Communications Systems (BRCD) perde il 3,5%. Il titolo non sembra risentire dell’upgrading di Salomon Smith Barney che ne ha portato la valutazione a “Buy” ed il prezzo target a $190 per azione.

Nel settore alimentare, la britannica Cadbury Schweppes (CSG) e la francese Groupe Danone (DA) hanno fatto sapere di voler porre un’offerta congiunta per l’acquisizione di Nabisco Holdings (NA), la divisione alimentare di Nabisco Group Holdings (NGH). Il titolo (NA) guadagna attualmente lo 0,5%.

In altri settori, Intel Corp (INTC) e Cisco Systems (CSCO) perdono terreno a seguito delle aspettative sui numerosi aumenti dei tassi di interesse che la Federal Reserve sembra intenzionata a operare nel corso dell’anno. Questa mattina Intel perde quasi l’1,5%, mentre Cisco perde poco meno del 3%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli più trattati al New York Stock Exchange (dati delle 10:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(GM) General Motors Corporation 3,491,900 88.938 -0.563 -0.63%;

(T) AT&T Corp. 2,699,900 36.125 -0.750 -2.03%;

(GE) General Electric Company 2,705,800 52.375 -0.750 -1.41%;

(CPQ) Compaq Computer Corporation 2,178,900 27.813 -0.188 -0.67%;

(LU) Lucent Technologies Inc. 2,134,700 55.500 -0.625 -1.11%;

(TYC) Tyco International Ltd. 1,809,300 48.813 -1.375 -2.74%;

(AOL) America Online, Inc. 1,794,300 54.500 -0.875 -1.58%;

(NT) Nortel Networks Corporation 1,547,800 55.875 -0.563 -1.00%;

(PFE) Pfizer Inc 1,530,700 44.438 -0.750 -1.66%;

(MO) Philip Morris Companies Inc. 1,510,700 26.313 invariato 0.00%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli più trattati al Nasdaq (dati delle 10:00) con i rispettivi volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti su QUOTAZIONI INTERATTIVE, digitando il simbolo dei singoli titoli):

(CSCO) Cisco Systems, Inc. 16,229,100 53.813 -1.563 -2.82%;

(WCOM) WorldCom, Inc. 6,591,700 38.000 -1.563 -3.95%;

(ORCL) Oracle Corporation 5,131,700 71.813 -1.250 -1.71%;

(MSFT) Microsoft Corporation 5,083,500 65.406 -0.781 -1.18%;

(INTC) Intel Corporation 4,944,700 122.250 -1.688 -1.36%;

(SUNW) Sun Microsystems, Inc. 3,350,900 79.563 -1.313 -1.62%;

(ERICY) Telefonaktiebolaget LM Ericsson 3,249,200 19.563 -0.875 -4.28%;

(DELL) Dell Computer Corporation 3,136,300 47.000 -0.875 -1.83%;

(AMAT) Applied Materials, Inc. 3,042,800 83.438 -1.563 -1.84%;

(CIEN) CIENA Corporation 2,377,000 130.375 -6.938 -5.05%.