WALL STREET APRE IN NERO, OCCHI PUNTATI SU DOW

15 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Apertura col segno piu’ per le borse USA, con tutti gli indici in territorio positivo.

A sostenre i listini le notizie confortanti arrivate in mattinata dal Giappone – dove l’indice Nikkei ha chiuso in rialzo del 2,6% – e dal gigante dei telefoni cellulari Nokia.

Osservato speciale della seduta odierna e’ il Dow Jones, dopo che ieri l’indice delle blue chip e’ scivolato sotto l’importante soglia dei 10.000 punti.

Verificare aggiornamento indici in tempo reale in prima pagina.

A guidare i rialzi e’ comunque il Nasdaq, galvanizzato dalle notizie positive giunte da Nokia. Il colosso finlandese dei telefonini ha previsto di chiudere il trimestre con utili in linea con le aspettative, nonostante l’annunciata contrazione delle vendite.

Sul mercato c’e’ attesa anche per vedere quale sara’ l’impatto sui titoli finanziari, e piu’ in particolare su tutto il Dow Jones, delle dichiarazioni fatte dal ministro delle finanze giapponese sulla crisi delle banche nipponiche

Questa mattina il titolare delle Finanze di Tokio, Kiichi Miyazawa, ha proposto la costituzione di un fondo d’investimento con denaro pubblico per sostenere le istituzioni finanziarie in crisi.

C’e’ attesa anche per i risultati trimestrali di Oracle. Questa sera, dopo la campanella di chiusura, il gigante del software annuncera’ i dati di bilancio relativi al suo terzo trimestre fiscale. L’aspettativa degli analisti di Wall Street e’ di 10 centesimi per azione, a fronte di un fatturato di $2,67 miliardi .