WALL STREET: APERTURA INDICI IN FORTE RIALZO

23 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le borse di New York si aprono con tutti gli indici in ampio territorio positivo. Continua il trend al rialzo di fine sessione di giovedi’, nonostante l’annuncio di ulteriori licenziamenti da parte del gigante dei cellulari Motorola.

Verificare in prima pagina aggiornamento indici in tempo reale.

Nell’ultima ora di contrattazioni di giovedi’ il Nasdaq era riuscito a registrare un forte rialzo (+3,7%), dopo aver galleggiato per tutta la giornata attorno alla soglia di parita’.

Ancora piu’ sorprendente lo scatto finale del Dow Jones, in grado di recuperare quasi tutte le perdite che sin da inizio mattinata lo avevano spinto ufficialmente in territorio orso.

Il territorio orso scatta quando un indice scende al di sotto del 20% dai suoi massimi.

Anche oggi a guidare i rialzi e’ il tabellone elettronico, spinto dalle buone notizie sul fronte societario e dalla convinzione di alcuni investitori che alcuni settori abbiano raggiunto il fondo e che ora possano solo risalire.

Red Hat (RHAT – Nasdaq), distributore del sistema operativo Linux, WebMD (HLTH – Nasdaq), societa’ di assistenza medica via Internet e Tibco (TIBX – Nasdaq), produttore di software per transazioni d’affari in tempo reale, hanno tutte annunciato oggi utili relativi al primo trimestre superiori alle previsioni degli analisti.

I mercati sembrano in grado di ignorare anche l’ennesimo annuncio di licenziamenti da parte di Motorola.

Motorola (MOT – Nyse), il secondo produttore al mondo di telefoni cellulari, ha annunciato questa mattina il taglio di 4.000 dipendenti. L’annuncio segue quelli del 13 marzo e del 9 febbraio, che avevano reso noto il licenziamento rispettivamente di 7.000 e 4.000 dipendenti.