WALL STREET: ANCORA ACQUISTI SUI MERCATI USA

di Redazione Wall Street Italia
2 Agosto 2005 15:45

Avvio di seduta positivo per i listini americani, spinti al rialzo dalla flessione del greggio e dalle buone notizie dal fronte economico. Il Dow Jones guadagna lo 0.35% a 10660, l’S&P500 lo 0.29% a 1238 e il Nasdaq lo 0.30% a 2202.

Una spinta ai mercati arriva dal calo del petrolio. Dopo aver raggiunto un nuovo massimo storico lunedi’, a quota $62.30, il prezzo del greggio oggi e’ in calo di 48 centesimi a $61.04 al barile. Le preoccupazioni su una possibile fase di instabilita’ politica in Arabia Saudita dopo la morte di re Fahd ieri sono state l’elemento principale a spingere la quotazione del greggio.

Dal Paese mediorientale sono pero’ arrivate rassicurazioni sul fatto che non ci saranno cambiamenti nella politica del Paese per quanto riguarda il petrolio.

Oggi sono in calendario numenrose trimestrali societarie. Tra queste da segnalare Marsh & McLennan, Comcast e TXU. Gli utili di Tyco International si sono rivelati migliori delle attese, ma l’azienda ha tagliato le previsioni per le cifre dell’intero anno.

Numerose aziende automobilistiche nel corso della giornata pubblicheranno le cifre sulle vendite di auto di luglio. Le “Big Three” degli Usa – General Motors, Ford e DaimlerChrysler – dovrebbero riportare un netto incremento delle vendite, grazie alle iniziative promozionali.

Sul fronte economico, nel mese di giugno le spese al consumo e il reddito personale negli Stati Uniti sono saliti rispettivamente dello 0.8% e 0.4%, in linea con le previsioni. Alle 16:00 saranno pubblicati i dati sugli ordini alle fabbriche.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 10 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sono in calo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.34% contro il 4.31% della chiusora di lunedi’. L’oro guadagna $0.2 a $437.9 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.2221 contro il dollaro.