WALL STREET AMMALATA DAL VIRUS DELL’HIGH TECH

5 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

A poco piu’ di mezz’ora dalla chiusura delle contrattazioni a New York, l’indice Nasdaq mostra deboli segnali di ripresa e riduce le perdite all’1%; il tabellone elettronico dei titoli high tech si appresta cosi’ a chiudera la seconda seduta consecutiva di ribassi.

Il comparto tecnologico non riesce tuttavia a beneficiare dei forti rialzi accumulati sul Dow Jones che si dirige verso quota 11.000 punti.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina.

Sui listini in generale stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore della perforazione petrolifera, telecomunicazioni a lunga distanza, tabacco, chimico, utility, automobilistico, edilizia.

In calo invece il settore dei semiconduttori, infrastrutture per le telecomunicazioni, oro, alluminio, grande distribuzione, sistemi informatici, bevande alcoliche.