WALL STREET: A META’ SEDUTA INDICI USA NEGATIVI

20 Maggio 2005, di Redazione Wall Street Italia

*Marco Bonelli, Managing Director di Raymond James, e’ molto conosciuto tra gli investitori istituzionali e i trader italiani. I suoi commenti quotidiani di meta’ seduta sull’andamento della Borsa Usa (comprese le indicazioni di trading operativo e le posizioni rialziste) non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

_______________________________________

La sessione di oggi si e’ aperta in leggera lettera. Il prezzo del greggio si trova sotto i $47 al barile.

Al momento, l’indice Dow Jones e’ in lettera di 51 punti a 10441 Nasdaq è in ribasso di 5 punti a 2037 e l’S&P500 sta perdendo 4 punti a 1186.
Positive le performances dei settori linee aeree, semiconduttori e biotecnologia; in ribasso finanziari, brokers, banche e “retail”.
L’indice VIX si trova al livello di 13.67. L’indice ”advance/decline” sta facendo registrare una lettura di -1200. I volumi sul NYSE sono di 560 milioni di titoli scambiati.

L’indice Dow Jones ha chiuso a quota 10493, riportandosi cosi’ molto vicino al livello di 10500. Il Nasdaq invece e’ rimasto ben al di sopra dell’importante livello di 2000 chiudendo a 2042. E’ da notare che dai rispettivi minimi di aprile, usando livelli intra-day, il Dow ha guadagnato il 4.93% mentre il Nasdaq ha fatto segnare un rialzo dell’8%. E’ importante sottolineare che il Nasdaq ha mostrato forza relativa oltre che rispetto al Dow, anche rispetto all’S&P500 e agli indici delle societa’ di piccola e media capitalizzazione. Ci attendiamo dunque che il Nasdaq continui l’attuale rialzo fino ai livelli dei massimi di febbraio-marzo intorno a 2100.

TRADING OPERATIVO:

Questa mattina, tra le nostre posizioni si stanno distinguendo in negativo i titoli di YHOO –1.2%, AU –1.1% e USNA –0.6%. CHK sta guadagnando lo 0.7%, mentre MERQ e SLR sono pressoche’ invariati.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

DA QUI ALLA CHIUSURA:

Nessun dato macro e’ previsto per lunedi’ mattina.

POSIZIONI RIALZISTE:

YHOO (APERTA IL 13/12 A $37.65; ATTUALE $36.29; PERF –3.61%)

CHK (APERTA IL 17/3 A $22.35; ATTUALE $19.42; PERF –13.11%)

USNA (APERTA IL 21/3 A $45.0; ATTUALE $44.10; PERF –2.0%)

MERQ (APERTA IL 24/3 A $46.55; ATTUALE $44.50; PERF –4.40%)

AU (APERTA IL 7/4 A $35.12; ATTUALE $31.74; PERF –9.62%)

KLIC (APERTA IL 5/5 A $5.22; CHIUSA IL 19/5 A $5.74; PERF +9.96%)

SLR (APERTA IL 18/5 A $3.46; ATTUALE $3.60; PERF +4.05%)