WALL ST: INIZIO CAUTO, ATTESA PER ISM SERVIZI

5 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Gli indici Usa iniziano la settimana all’insegna dell’incertezza, nell’attesa del dato sull’Ism dei servizi che sara’ comunicato alle ore 16:00 (le 10:00 ora di New York). Regna la cautela. Le prime sedute del mese di agosto non hanno rassicurato affatto gli investitori che, sfiduciati dalla comunicazione di indicatori macroeconomici sconfortanti, hanno preferito optare per le vendite .

Mentre il Dow Jones argina l’ondata ribassista grazie agli utili positivi della blue chip Procter&Gamble (PG – Nyse), il Nasdaq assiste alla debolezza dei titoli hich tech, nell’attesa degli utili del colosso infrastrutture Internet Cisco Systems (CSCO – Nasdaq) che saranno resi noti dopo la chiusura delle contrattazioni di martedi’. Soffre Intel (INTC – Nasdaq). Il gigante e’ stato bacchettato dalla rivista Barron’s, che ha sottolineato come il gruppo potrebbe accusare la concorrenza della rivale Advanced Micro Devices (AMD – Nyse).

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Non mancano le preoccupazioni espresse dalle banche d’affari. HSBC ha infatti espresso cautela sulle prospettive dei mercati azionari per il resto dell’anno aggiungendo che la prudenza incidera’ sui consumatori. Non accennano a diradarsi i problemi relativi alla corporate governance Usa. In mattinata Bradley Farnsworth, l’ex vicepresidente di Dynegy (DYN – Nyse),
ha lanciato pesanti accuse contro la sua ex azienda, sottolineando di essere stato licenziato per aver rifiutato di manipolare i risultati di bilancio.

SETTORI

Le preoccupazioni sulle condizioni economiche e finanziarie in America latina continuano a mettere sotto pressione gli istituti di credito maggiormente esposti. Sul comparto bancario (BIX ) (DJ_FIN ) (DJ_SCR ) incide anche la decisione della banca d’affari Lehman Brothers di modificare il suo sistema di rating. Il cambiamento mette sotto pressione Citigroup (C – Nyse) e J.P. Morgan (JPM – Nyse), i cui rating sono stati abbassati dallo “strong buy” del precedente sistema di rating all’ “equal weight” del nuovo metodo. Tuttavia, secondo gli analisti, non si tratterebbe di un cambiamento dovuto soltanto all’introduzione del nuovo sistema di rating da parte di Lehman, che ha infatti tagliato le stime sugli utili di JPM relativi al 2002 e al 2003 e di C relativi al 2002.

Sul settore telecom (XTC ) e si mette in luce la decisione della societa’ BellSouth (BLS – Nyse) di acquistare azioni proprie .

Occhi puntati sul settore semiconduttori (SOX ) che potrebbe assistere a un vero e proprio braccio di ferro tra ribassisti e rialzisti. L’articolo di Barron’s, infatti, ha messo sotto pressione Intel (INTC – Nasdaq) provocando tuttavia un’ondata di acquisti su Advanced Micro Devices (AMD – Nyse).

Nel comparto hardware (GHA) si mette in luce il colosso informatico Hewlett Packard (HPQ – Nyse), che sarebbe in trattative con la societa’ di archiviazione dati EMC (EMC – Nyse).

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER.