WALL ST INGRANA LA DOPPIA MARCIA AL GIRO DI BOA

6 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Le Borse Usa aumentano i guadagni a meta’ giornata con il Dow Jones ancora in ‘curbs in’ (blocco degli ordini automatici di acquisto per evitare gli eccessi di rialzo) e il Nasdaq in guadagno di oltre 50 punti. Bassi comunque anche oggi i volumi. Dopo tre giorni consecutivi di ribassi, sui mercati torna dunque la voglia di rialzo, complici il rafforzamento del dollaro , le speculazioni di uno spostamento di asset tedeschi dall’obbligazionario all’azionario e la mancanza per oggi di dati macroeconomici, motori primari dell’emorragia degli indici nei giorni scorsi. Sul fronte societario, l’’upgrade’ da ‘hold’ a ‘buy’ di Needham sul colosso dei Pc Dell (DELL – Nasdaq), il giudizio positivo di J.P. Morgan Chase sul colosso finanziario Citigroup (C – Nyse) e l’attesa positiva per la trimestrale del colosso di infrastrutture per Internet Cisco Systems (CSCO – Nasdaq) contribuiscono a riportare la fiducia sui mercati.

E rimandendo in tema di economia, a spingere le Borse anche le crescenti aspettative di un nuovo taglio dell’obiettivo sui fed funds da parte della Federal Reserve, una mossa che appare sempre piu’ probabile visto il recente rallentamento della ripresa e i timori di un nuovo ribasso per l’economia, come mostrato dagli ultimi dati macroeconomici (vedi Ism servizi , Pil secondo trimestre , tasso di disoccupazione , Ism manifatturiero , fiducia dei consumatori , ordini alle fabbriche . Gli economisti di Lehman Brothers prevedono addirittura che la Fed potrebbe ridurre il costo del denaro per ben tre volte entro la fine dell’anno.

I mercati provano inoltre a gettarsi alle spalle le preoccupazioni sulle pratiche contabili ma rimangono vigili in attesa del 14 agosto, giorno di scadenza per le aziende Usa per la certificazione dell’accuratezza dei bilanci. Tra le societa’ indagate dalla Sec, il colosso AOL Time Warner (AOL – Nyse) spera di recuperare il terreno perduto e di risollevarsi dalla crisi degli ultimi mesi con la nomina di Jonathan F. Miller ad amministratore delegato della divisione Internet, una mossa con cui AOL vuole portare una nuova mentalità all’interno del gruppo e riconquistare la fiducia degli investitori. Il titolo e’ tuttavia in leggero ribasso.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

I TITOLI E I SETTORI IN MOVIMENTO:

SOFTWARE (GSO). IN FORTE RIALZO.
In salita il colosso del software Microsoft (MSFT – Nasdaq) che conta di vedere crescere il proprio business in Cina del 50% nell’anno fiscale in corso. Lo ha dichiarato Olivier Richard, responsabile comunicazione di Microsoft Asia, che ha annunciato che quest’anno lo staff dei settori vendite e marketing aumentera’ del 40%. In crescita anche BEA Systems (BEAS – Nasdaq) dopo che Goldman ha espresso un giudizio positivo sulla societa’ consigliando di posizionarsi sul titolo in considerazione degli utili che saranno comunicati il 14 agosto. La banca d’affari ritiene che l’azione abbia gia’ scontato il taglio delle previsioni e che dunque i risultati di bilancio potrebbero rivelarsi un elemento catalizzatore per BEAS. La banca d’affari sottolinea dunque che il titolo e’ appetibile.

NETWORKING (NWX). IN FORTE CRESCITA.
A trainare il comparto il colosso delle infrastrutture per Internet Cisco Systems (CSCO – Nasdaq) che oggi dopo la chiusura annuncera’ la trimestrale. Le stime degli analisti consultati da Multex e da Zacks sono di un utile di 12 centesimi per azione, in forte miglioramento rispetto all’anno precedente, quando il trimestre fu chiuso con un utile di “soli” 2 centesimi per azione. Il titolo e’ in rialzo nel preborsa. L’attesa sui mercati e’ fin qui decisamente positiva.

FINANZIARI (DJ_FIN). IN FORTE GUADAGNO.
A dare una spinta al settore, il giudizio positivo di JPM sul colosso Citigroup (C – Nyse). La banca ha dichiarato di essere maggiormente ottimista sull’ouulook relativo al medio termine del gruppo, dal momento che l’azione sarebbe in una condizione di ipervenduto rispetto al profilo del rischio. Ribadita la valutazione buy.
In crescita anche la societa’ assicurativa MetLife (MET – Nyse) ha pubblicato ieri i risultati trimestrali battendo le aspettative.

INFORMATICA (GHA). IN FORTE RIALZO.
In crescita il colosso Dell dopo l’upgrade di Needham.
Occhi puntati sul colosso informatico IBM (IBM – Nyse) che ieri ha chiuso vicino ai minimi dell’anno.

SEMICONDUTTORI (SOX). IN VOLO.
Forte rimbalzo per il comparto dopo i ribassi di ieri e dopo le dichiarazioni di numerose banche d’affari secondo cui il
settore ha toccato nuovi minimi. Cresce Intel (INTC – Nasdaq).

FARMACEUTICI (DRG). IN CRESCITA.
Sale anche la societa’ farmaceutica Schering Plough (SCH – Nyse) nonostante la banca d’affari Merrill Lynch ne abbia rivisto al ribasso il rating sul lungo termine da ‘strong buy’ a ‘neutral’.

WIRELESS (YLS). IN FORTE SALITA.
In crescita anche la societa’ di telefonia mobile Sprint PCS (PCS – Nyse) dopo che Ned Zachar, analista della banca d’affari Thomas Weisel ne ha rivisto al ribasso il rating da ‘buy’ a ‘market perform’. Il titolo e’ in forte rialzo nonostante il ‘downgrade’.

INTERNET (DOT). IN GUADAGNO.
In leggero calo il colosso AOL Time Warner (AOL – Nyse) che comunque spera di risalire la china dopo la nomina di Jonathan F. Miller ad amministratore delegato della divisione Internet, una mossa con cui AOL vuole portare una nuova mentalità all’interno del gruppo, cercando di risollevarsi dalla crisi degli ultimi mesi.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER.