WALL ST. IN RIALZO, NUOVA OPERAZIONE DI BUFFETT

28 Aprile 2008, di Redazione Wall Street Italia

Operazioni di trading molto contenute in giornata, gli indici azionari sono in leggera crescita (controlla la performance in tempo reale). L’atteggiamento degli operatori e’ improntato alla cautela, in attesa degli importanti eventi e dati macro che verranno diffusi nei prossimi giorni.

L’assenza di dati macroeconomici in calendario ha contribuito a focalizzare l’attenzione degli operatori sulle operazioni di fusioni ed acquisizioni societarie. I riflettori sono chiaramente puntati sulla proposta di Microsoft (MSFT) per il gigante media attivo sul Web, Yahoo! (YHOO): l’offerta di acquisto avanzata a febbraio potrebbe presto trasformasi in un takeover ostile data la mancata risposta del gruppo Internet entro il limite massimo consentito dalla societa’ di Gates.

A meta’ giornata YHOO sale dello 0.34% mentre MSFT arretra dell’1.31%. “Il focus principale nella giornata odierna sara’ riposto sulla prossima mossa di Microsoft dopo la scadenza dell’ultimatum offerto a Yahoo!” aveva confermato in mattinata Claire Collingwood, trader di CMC Markets. “Alcuni segnali di cautela potrebbero essere evidenti in attesa degli importanti eventi macro previsti nei prossimi giorni, dalla decisione della Fed sui tassi fino al rapporto occupazionale a fine settimana”.

Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Nel comparto retail,
accordo raggiunto invece tra Mars e Wrigley (WWY), leggendarie icone americane della cioccolata e snack vari: la prima rilevera’ l’altra per un corrispettivo di $23 miliardi. Il miliardario Warren Buffett ha gia’ annunciato che rilevera’ una fetta dell’azienda per un corrispettivo di $2.1 miliardi dopo aver supportato l’operazione attraverso un investimento di $4.4 miliardi in debito subordinato. Il titolo WWY e’ schizzato +25%. Intervenuto sul canale finanziario CNBC Usa, l’oracolo di Omaha ha anche affermato che gli Usa sono in recessione, una fase che potrebbe rivelarsi “piu’ lunga e piu’ grave del previsto”.

In riferimento alla stagione degli utili, continua ad esserci attesa per i numeri fiscali che saranno diffusi subito dopo la chiusura delle borse dal colosso delle carte di credito Visa (V). Le attese degli analisti sono per un utile per azione pari a 46 centesimi. L’azione si muove in buon rialzo fin dal preborsa: la performance al momento e’ pari a +2.65%.

Vola anche il titolo dell’azienda automobilistica Ford Motor (F), salito di oltre il 9% grazie all’offerta di acquisto fino a 20 milioni di azioni avanzata da Tracinda, la societa’ dell’investitore miliardario Kirk Kerkorian.

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: Food Distributors +8.1%, Auto Manu +6.5%, Health Care Facilities +6.3%, Gas Utilities +2.5%, e Life Sciences Tools +2.5%. Tra i piu’ forti ribassi: Tires and Rubber -5.6%, Systems Software -4.2%, Ferilizer and Agricultural Chem -3.1%, Thrifts and Mortgages -2.6%, e Electronic Equip Manu -2.4%.

Alle 12.30 E.T. il volume di scambio e’ di 398 milioni di pezzi al NYSE e 662 milioni al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 1836 a 1313 al Nyse e 1463 a 1277 al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 69 a 55 al NYSE e 55 a 57 al Nasdaq.

parla di questo articolo nel Forum di WSI