WALL ST: IL PACCHETTO FISCALE NON AIUTA GLI INDICI

7 Gennaio 2003, di Redazione Wall Street Italia

Seduta contrastata per i mercati USA, dopo i forti rialzi della vigilia. Il Dow Jones ha chiuso in leggero ribasso. Positivo invece il Nasdaq, sostenuto da hardware (GHA) e software (GSO).










































































































































































































































INDICI DI BORSA Ticker Valore Variaz % Max 12 mesi Min 12 mesi Dif.(%) da max 12 mesi Dif.(%) da min 12 mesi Orario
Nasdaq IXIC 1431.60 -0.89 2098.9 1108.5 31.79% 29.15% 4:04 PM
DJIA DJIA 8740.59 -0.38 10673.1 7197.49 18.11% 21.44% 4:02 PM
S&P 500
SPX 922.94 -0.65 1176.97 768.63 21.58% 20.08% 4:05 PM
Nasdaq 100 NDX 1071.85 0.98 1710.23 795.25 37.33% 34.78% 4:04 PM
INDICI DI SETTORE (d) Ticker Valore Variaz % Max 12 mesi Min 12 mesi Dif.(%) da max 12 mesi Dif.(%) da min 12 mesi Orario
Software GSO 112.93 2.93 204.8 77.63 44.86% 45.47% 4:05 PM
Gas Naturale XNG 158.44 2.84 201.14 105.53 21.23% 50.14% 4:05 PM
Wireless YLS 58.12 1.29 100.32 31.26 42.07% 85.92% 4:05 PM
Internet ECM 47.06 0.92 59.61 29.2 21.05% 61.16% 4:05 PM
Hardware HWI 106.77 0.64 175.47 82.42 39.15% 29.54% 4:05 PM
Semiconduttori
SOX 333.42 0.52 641.9 209.4 48.06% 59.23% 4:05 PM
Biotech BTK 349.25 0.03 583.1 275.1 40.10% 26.95% 4:05 PM
Retail RLX 266.03 -0.04 345.6 244.9 23.02% 8.63% 4:04 PM
Finananziario DJ_FIN 152.76 -1.14 185.17 127.71 17.50% 19.61% 4:03 PM
Assicurazione DJ_INS
311.73 -1.16 378.95 259.97 17.74% 19.91% 4:03 PM
Farmaceutico DRG 308.37 -1.56 392.3 237.7 21.39% 29.73% 4:05 PM
Difesa DFX 162.65 -2.01 208.15 147.55 21.86% 10.23% 4:05 PM
Energia DJ_ENE 187.33 -2.53 229.71 169.06 18.45% 10.81% 4:03 PM
Petrolifero OIX 260.97 -3.42 337.99 241.02 22.79% 8.28% 4:04 PM
Oro-Argento XAU 75.42 -3.49 89.11 54.67 15.36% 37.96% 4:05 PM






















































































DATI SUI MERCATI (a)
volume Nyse (*) 1544.81 VOLATILITA’/OPZIONI Valore
volume Nasdaq (*) 1725.17 Vix 27.48
volume Nasdaq 100 (*) 1488.14 Vxn 42.96
volume DJIA (*) 264.58 Index put-call ratio 1.19
titoli Nyse in rialzo 1294 Equity put-call ratio 0.50
titoli Nyse in ribasso 2000 TREASURIES yield
titoli Nyse invariati 146 tassi di interesse a 5 anni 2.99%
titoli ai massimi-Nyse (a) 93 tassi di interesse a 10 anni 4.03%
titoli ai minimi-Nyse (a) 10 tassi di interesse a 30 anni 4.96%
titoli Nasdaq in rialzo
1563 PETROLIO prezzo/barile
titoli Nasdaq in
ribasso
1775 Future Crude $31.08
titoli ai massimi-Nasd
(a)
94 cambio Euro/Dollaro 1.04
titoli ai minimi-Nasd
(a)
31 Cambio Dollaro/Yen 1.21

LEGENDA:
(a) gli indici di settore sono ordinati in
base alla performance giornaliera
(b) le quotazioni sono rilevate al momento
della chiusura dei mercati di riferimento (16:00 – 22:00 ora italiana)
(*)
milioni di pezzi scambiati
(c) il valore si riferisce al numero di titoli
scambiati sul Nyse e sul Nasdaq
che hanno raggiunto i nuovi massimi e
minimi degli ultimi 12 mesi nella seduta odierna


ELABORAZIONE DATI A CURA DELL’UFFICIO STUDI DIWALLSTREETITALIA

Protagonista della giornata borsistica il pacchetto fiscale del presidente Bush, i cui dettagli erano stati resi noti gia’ alla vigilia.

Lo “stimulus package”, illustrato dal presidente in un discorso all’Economic Club di Chicago, ha l’obiettivo di spronare la crescita economica degli Stati Uniti e prevede tagli alle tasse per $674 miliardi in 10 anni. Di questi, se il pacchetto venisse approvato, ben $102 entrerebbero gia’ in effetto nel 2003. Tra i progetti piu’ ambiziosi dell’attuale amministrazione, la creazione di 2,1 milioni di posti di lavoro nei prossimi tre anni. Come preannunciato, poi, il presidente USA ha proposto l’abolizione della doppia tassazione sui dividendi.

Secondo Tony Crescenzi, responsabile dell’ufficio studi della boutique finanziaria Miller, Tabak & Co., il pacchetto avrebbe buone probabilita’ di riuscire nel proprio intento di stimolare la crescita economica del Paese.

A livello settoriale, in calo i petroliferi (XOI), sull’onda del ribasso del prezzo del greggio, dopo le indiscrezioni di un imminente incremento della produzione teso a compensare il calo dovuto alla crisi in Venezuela. Bene invece gli hardware (GHA), dopo la revisione al rialzo delle stime da parte del n.1 dell’archiviazione dati EMC (EMC – Nyse).

Tra i singoli titoli, realizzi sulle societa’ che distribuiscono grossi dividendi, che ieri, in seguito alle indiscrezioni sulla misura contenuta nel pacchetto fiscale, avevano registrato forti rialzi. In crescita invece Oracle (ORCL – Nasdaq), che poco prima del discorso di Bush ha annunciato la decisione di riconsiderare la propria politica sugli utili distribuiti agli azionisti.

Sul fronte macroeconomico, da segnalare il dato peggiore delle stime sugli ordini alle fabbriche di novembre.