WALL ST: I LISTINI PARTONO IN LIEVE PROGRESSO

19 Maggio 2005, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di seduta in lieve progresso per i listini americani, che provano a estendere il rally messo a segno nelle ultime tre giornate (il maggiore da sei mesi) spinti dai dati incoraggianti dal mercato del lavoro. Il Dow Jones e’ invariato (+0.02%) a 10466, l’S&P500 guadagan lo 0.15% a 1187 e il Nasdaq e’ in aumento dello 0.33% a 2037.

Alcune buone notizie sono giunte dal fronte economico. Le nuove richieste di sussidi di disoccupazione la settimana scorsa sono scese di 20.000 unita’ a quota 321.000. La cifra e’ inferiore alle attese degli analisti, che prevedevano un calo a 330.000 unita’.

Prima di sbilanciarsi pero’ gli operatori aspettano la pubblicazione degli altri sati in calendario oggi. Alle 16:00 sara’ pubblicato il Superindice e alle 18:00 sara’ la volta del Philadelphia Fed, l’indice sull’attivita’ manifatturiera nell’area di Philadelphia.

passando alla cronca societaria, il gruppo di tecnologie wireless Qualcomm e’ sotto pressione dopo che l’a.d. ha dichiarato che l’azienda si aspetta un rallentamento della crescita della domanda globale di cellulari.

In buon progresso Motorola: il cda del gruppo ha autorizzato, per la prima volta nella storia della societa’, un programma per il riacquisto di azioni proprie per un valore fino a $4 miliardi nei prossimi tre anni.

Il colosso delle aste online eBay ha raggiunto un accordo con Time Warner Cable: i clienti di quest’ultima potranno acquistare prodotti sul sito di eBay attraverso la televisione. In netto rialzo Netflix, dopo un accordo raggiunto con il colosso retail Wal-Mart, che di recente era entrato nel busieness del noleggio DVD online. Il Wall Street Journal riferisce che US Airways e America West stanno finalizzando una fusione che potrebbe essere annunciata gia’ in giornata.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati sono in lieve rialzo i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.07% contro il 4.08% della chiusura di mercoledi’. L’oro e’ in calo di $0.1 a $421.8 all’oncia, il petrolio guadagna 10 centesimi a $47.35 e l’euro viene scambiato a 1.2634 contro il dollaro.