WALL ST: BENE IL NASDAQ, DOW DEBOLE CON GM

di Redazione Wall Street Italia
27 Maggio 2009 18:05

A meta’ strada di una seduta caratterizzata dall’alta volatilita’, i listini azionari non trovano la forza di estendere i forti rialzi messi a segno ieri, appesantiti dalle notizie che danno ormai per imminente il fallimento del colosso General Motors. Ad apparire tonico e’ comunque l’indice tecnologico che riesce ad allungare dopo il balzo di ieri, con un progresso dell’1% circa.

GM, il cui titolo scambia in ribasso di circa il 16%, ha tempo sino a lunedi’ per presentare un piano di risanamento completo che soddisfi la task force dell’auto scelta da Washington, altrimenti dovra’ presentare istanza fallimentare. L’annuncio ha depresso il morale degli investitori, alimentando la volatilita’ del mercato. Si affievolisce dunque l’ottimismo sulle sorti dell’economia scaturito ieri dal sorprendente rialzo della fiducia dei consumatori.

Non ne puoi piu’ della Borsa? Sbagliato, perche’ qualcuno guadagna sempre. Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

“Se da un lato la fiducia dei consumatori sta migliorando, la realta’ e’ che l’economia e’ ancora molto debole”, dice Alan Gayle, senior investment strategist di RidgeWorth Capital Management. Restando sul fronte macro, le cifre relative alle vendite di case esistenti in aprile, salite in misura leggermente superiore alle attese, non sono state sufficienti a convincire gli operatori a investire a piene mani sull’azionario.

All’interno del comparto tech, decisamente positivo, occhi puntati su IBM. Il colosso informatico ha annunciato che metterà a disposizione fino a 5 miliardi di dollari per accelerare gli investimenti in infrastrutture ‘smart’ a livello mondiale. Sul paniere delle blue chip pesa il calo del 5% circa di Monsanto, dopo che l’azienda alimentare ha rivisto al ribasso le stime sull’esercizio 2009.