WALL ST: AVVIO CAUTO, SI PUNTA SUI TECNOLOGICI

15 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Avvio incerto per le borse USA, che devono digerire dati economici e bilanci aziendali. Gli investitori potrebbero puntare sugli high tech.

Verificare aggiornamento indici in TEMPO REALE in prima pagina

Positivi i dati economici diffusi questa mattina. La produzione industriale negli Stati Uniti e’ scesa in luglio dello 0,1%; lo ha comunicato questa mattina la Federal Reserve, la banca centrale americana.

Un sondaggio condotto dal canale televisivo CNBC insieme all’agenzia di stampa Dow Jones mostra che gli economisti intervistati si attendevano un calo contenuto allo 0,3%.

Le scorte di magazzino nel mese di giugno negli Stati Uniti hanno registrato un calo dello 0,4%; lo ha comunicato il dipartimento del Commercio USA.

Un sondaggio condotto dal canale televisivo CNBC insieme all’agenzia di stampa Dow Jones mostra che gli economisti intervistati si attendevano proprio un calo dello 0,4%.

Nel mese di maggio il dato si era attestato sulla parita’.

Il mercato osserva Applied Materials (AMAT – Nasdaq) dopo aver riportato martedi’ risultati trimestrali in linea con le aspettative.

Occhi puntati anche su Bea Systems (BEAS – Nasdaq), che ha riportato risultati trimestrali al di sopra delle attese degli analisti di Wall Street.

Il gruppo ha tuttavia annunciato di prevedere, a causa della debole situazione economica, un fatturato piatto nel terzo trimestre dell’anno e una crescita in calo nel quarto.

Alltel Corp. (ALTEP – Nasdaq) operatore telefonico di rete fissa e mobile, ha offerto $6,1 miliardi tra cash e azioni per l’acquisto di CenturyTel(ENE – Nyse).

Lo scopo e’ quello di diventare la prima compagnia telefonica focalizzata sulla clientela dei piccoli centri.

Alltel si e’ anche offerta di imbarcarsi il debito di 3,3 miliardi della CenturyTel.