WALL ST: APERTURA FIACCA IN UNA GIORNATA CONVULSA

di Redazione Wall Street Italia
21 Luglio 2005 16:05

Dopo una serie di capovolgimenti di fronte nel mercato dei futures prima dell’apertura delle borse, gli inzdici azionari Usa hanno iniziato la seduta col segno negativo. In questo momento il Dow Jones cede lo 0.23% a 10664, l’S&P500 lo 0.23% a 1232 e il Nasdaq lo 0.05% a 2187.

La giornata si sta distinguendo per il grado molto elevato di volatilita’. Dopo l’improvviso rally in preapertura seguito alla decisione della Cina di sganciare la propria moneta dal cambio fisso con il dollaro, sui mercati si e’ riversata un’ondata di vendite. A scatenarla e’ stato il nuovo allarme terrorismo a Londra. Il successivo recupero dei mercati, favorito dal flusso di informazioni piu’ preciso dalla capitale inglese, e’ stato solo parziale.

Stando alle prime informazioni, la metropolitana di Londra e’ stata evacuata per il verificarsi di tre incidenti. Non si sa ancora se ci sono stati morti. Altri incidenti si sono verificati anche su autobus londinesi. Gli episodi hanno avuto l’effetto di mettere i mercato sotto pressione. Tra breve il Primo Ministro Tony Blair fara’ il punto sulla situazione.

Per quanto riguarda la Cina, con una mossa a sorpresa il Paese ha annunciato che lo yuan sara’ agganciato a un paniere di valute e non piu’ solo al dollaro. La decisione avra’ l’effetto di rendere piu’ convenienti per i cinesi acquistare beni in Usa e meno conveniente per gli americani importare dalla Cina.

Alan Greenspan ha da pochi minuti iniziato un intervento alla commissione bancaria del Senato. L’audizione tenuta mercoledi’ dal n.1 della Fed al Congresso ha dato una forte spinta ai mercati: Greenspan ieri ha ribadito i giudizi positivi sull’andamento della ripresa e ha avvertito che i tassi saliranno per contenere eventuali pressioni inflazionistiche.

Sul fronte societario, buone le notizie sugli utili. Il colosso delle aste online eBay nell’after hour di mercoledi’ ha registrato un forte rialzo, favorito dalla crescita dei profitti (saliti del 53% su base annua) superiore alle attese. L’azienda ha anche alzato le stime sui risultati futuri.

In netto rialzo anche gli utili della blue chip Coca-Cola, favoriti dall’inatteso aumento delle vendite di soft drink e altre bibite in Nord America. Migliore delle attese, inoltre, la trimestrale della farmaceutica Merck e della societa’ di macchinari per costruzioni Caterpillar. In linea con le attese i numerni di McDonald’s. Il motore di ricerca Google e il gigante software Microsoft pubblicheranno i risultati di bilancio questa sera, dopo la chiusura.

Per quanto riguarda gli indicaitori economici, nettamente migliori delle attese i dati sui sussidi di disoccupazione e sul Superindice. Alle 18:00 ora italiana saranno pubblicati i dati sul Philadelphia Fed.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 10 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati, sono in ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.22% contro il 4.16% della chiusura di mercoledi’. Il petrolio guadagna 3 centesimi a $58.05, l’oro e’ in rialzo di $3.1 a $425.3 all’oncia e l’euro viene scambiato a 1.2186 contro il dollaro.