Voto Amburgo: avanzano euroscettici, per partito Merkel peggior disfatta dalla Guerra

16 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Gli euroscettici diventano sempre più forti anche in Germania entrando per la prima volta in un Parlamento regionale dell’Ovest del paese. Tonfo dei consensi, alle elezioni di Amburgo, per il partito cristiano democratico della cancelliera tedesca Angela Merkel, che ha sofferto il peggior risultato dalla Seconda Guerra Mondiale.

Il partito di Merkel CDU è sceso infatti al 16%, contro una media nazionale del 40%. Per il partito anti’euro Afd, i voti raccolti sono stati del 6,1%. “Abbiamo dimostrato che possiamo avere successo anche in una città liberale e cosmopolita come Amburgo”, ha commentato il leader e fondatore del partito, Bernd Lucke, ex professore di economia all’università di Amburgo. “Siamo felici di questo risultato perché è la quarta volta che entriamo in un parlamento regionale”.

Successo anche dei liberaldemocratici (7%), molto bene anche i socialdemocratici e dell’Spd, che hanno ottenuto il 46% con il sindaco Olaf Scholz, ottengono il 46%, e che molto probabilmente formeranno un governo con i Verdi, all’11%. (Lna)