Voglio lavorare in Italia – chi sono, da dove vengono e perché

17 Aprile 2018, di Redazione

Secondo i dati forniti da Jooble, sito internazionale specializzato nella domanda e offerta di lavoro, il 4% degli utenti stranieri scelgono l’Italia come il posto giusto per trovare un lavoro.

Italia … un bel paese. Il suo clima mite, i suoi paesaggi naturali e la sua cultura e storia sono delle cause principali che spingono le persone non solo trascorrere le vacanze ma anche trasferirsi qui per motivi di lavoro.

Il mercato di lavoro italiano è stato sempre aperto agli immigrati. Sicuramente gli italiani si sentono insoddisfatti con la politica di governo non si tende a privilegiare i propri concittadini nella questione di disoccupazione. Tutti hanno il diritto di provare la fortuna e trovare il suo angolo nella vita.

Da dove vengono in ricerca di lavoro?

Sicuramente la maggior parte delle persone vengono dai paesi con economie poco sviluppate: Romania, Ucraina, Moldavia, Brasile. Nonostante la crescita di qualità della vita il 2% di polacchi scelgono Italia per lavorare.

Ma non solo il welfare e tessuto economico costringono a trasferirsi in Italia. Il 10% degli utenti stranieri del sito italiano di Jooble cercano il lavoro da Regno Unito, il 9,5% da Germania, il 9% da Svizzera, il 4% da Francia, il 3,5% da Spagna.

Quali città gli stranieri hanno scelto per lavorare?

  • Il 44% degli stranieri non hanno le preferenze nella città oppure regione dove lavorare
  • Il 4% hanno scelto Roma
  • 3% – Milano
  • 2% – Torino
  • 1% – Napoli

Ovviamente gli utenti scelgono le città grandi con la più alta possibilità della occupazione.

Quali sono le offerte di lavoro più ricercate dagli stranieri?

Si tratta di servizi alla persona dall’assistenza all’infanzia a quella per gli anziani: badanti, babysitter, addetti alle pulizie. Cioé le professioni che non richiedono la laurea, esperienza e le conoscenze specifiche. Al secondo posto troviamo il personale addetto alla ristorazione settore alberghiero: cameriere, pizzaiolo, lavapiatti, barista, receptionist. Grande percentuale di giovani stranieri cercano un lavoro freelance oppure part time. Uno dei requisiti fondamentali, dunque, per lavorare in Italia è la conoscenza della lingua italiana.

Dove fuggono gli italiani a caccia di altre opportunità?

Le destinazioni principali sono Svizzera, Germania, Francia, Regno Unito e anche Russia! Gli italiani scelgono Russia come l’opportunità del lavoro stagionale durante i Mondiali 2018. Le professioni richieste sono traduttore (interprete), addetti nel settore di ristorazione e alberghiero, medicina.

I dati sono stati forniti da Jooble.