VIRUS: KOURNIKOVA DALL’OLANDA CON AMORE

14 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

E’ partito dall’Olanda il nuovo virus che lunedì scorso ha sferrato un attacco a livello mondiale pari per intensità al filippino “I Love You”, e che arriva sotto forma di e-mail inviata dalla tennista Anna Kournikova.

Chi si aspettava di vedere foto della bella tennista è rimasto invece con il computer infettato.

Il virus arriva con la posta elettronica: “Anna Kourkikova.jpg.vbs” porta il messaggio “Ehi, guarda qui!” promettendo una foto della tennista. La foto non c’è, e il virus avanza strisciando nella posta inviandosi automaticamente a tutti gli indirizzi contenuti nella rubrica e ostacolando, rallentandoli, i server. Gli esperti affermano comunque che il virus non è in grado di provocare danni permanenti al computer.

Questo nuovo virus è partito dal conto Internet di ‘OnTheFly’, un ignoto internauta che ha poi inviato un messaggio in cui afferma di “non aver mai voluto nuocere alle persone che aprivano l’attachment, ma dopo tutto: è colpa loro se si sono infettati”.

Dopo questo messaggio, OnTheFly incoraggia le vittime ad aggiornare i loro software antivirus.

L’untore informatico è registrato con l’Internet Service Provider Excite At Home in Olanda, che ora sta monitorando la situazione e “determinando quali azioni intraprendere”, come ha affermato la portavoce della società, Alison Bowman. L’Olanda non ha leggi contro i crimini informatici.

Il paese più colpito è stato l’Australia, con 100.000 computer infettati, seguita da USA e l’Europa. L’Asia ne è uscita meglio grazie al fuso orario poiché al suo risveglio ha trovato che le maggiori compagnie avevano già ripulito i loro sistemi.