Varoufakis rivolge il dito medio alla Germania

16 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Ormai Yanis Varoufakis è diventato un caso. Sul ministro delle Finanze della Grecia si stanno scrivendo pagine e pagine di commenti: brillante, rivoluzionario, volto di una nuova Europa; o supponente, arrogante, senza ritegno, maleducato? Il suo volto appare ovunque, soprattutto in Germania, attaccata per le politiche di austerity che ha imposto alla Grecia e all’Eurozona intera.

Varoufakis è diventato una vera e propria ossessione per la Germania.

Ora i media tedeschi hanno anche lanciato un attacco concertato contro di lui, dopo un’intervista che il ministro ha rilasciato nella serata di ieri a un’emittente tedesca. L’attacco parte da un’immagine ben precisa, che ritrae Varoufakis che mostra il dito medio parlando di ipotetici funzionari tedeschi, in occasione di un discorso che proferì a Zagreb nel 2013, due anni prima di diventare ministro delle Finanze.

Per Varoufakis il video è un falso. Ma la maggior parte dei giornalisti tedeschi non è affatto convinto.