Vaccinazione e Green pass, per il 56,9% degli italiani funzionano

26 Novembre 2021, di Alberto Battaglia

Il giudizio degli italiani sull’andamento della pandemia in Italia, rispetto a quello degli altri Paesi europei, è nettamente positivo: secondo l’ultimo sondaggio condotto da Termometro Politico su 3100 italiani (fra il 23 e il 25 novembre), il 56,9% sostiene che la Penisola se la stia cavando meglio “grazie a vaccinazioni e Green pass sulla cui introduzione sono d’accordo”. Un altro 13,5% afferma la stessa cosa, ma si dice contrario al Green pass, mentre l’8% attribuisce le migliori condizioni del Paese a una “coincidenza” slegata dalle politiche adottate.

Un altro 18,6% non esprime un giudizio perché ritiene contraddittori i dati ufficiali. Per la cronaca, questi ultimi ci dicono che i casi rapportati alla popolazione pongono attualmente l’Italia decisamente al di sotto della media europea, per quanto anche nel nostro Paese (si veda il grafico in basso).

 

 

Solo il 4,5% degli italiani afferma di avere più paura del Covid quest’anno rispetto all’anno scorso; la maggioranza assoluta degli intervistati, il 53,8% è meno preoccupato grazie alla vaccinazione o alla guarigione dalla malattia. Il 15,5% ha invece imparato a convivere con il problema mentre il 18,7% ha poco timore come lo scorso anno. Anche il minor timore sembra giustificato dai dati: nel grafico è possibile osservare, ai due estremi, il confronto sui morti da covid giornalieri fra il 25 novembre 2020 e il 25 novembre 2021.

Covid e vacanze natalizie

Dal sondaggio emerge che la maggioranza assoluta degli italiani, il 54,9%, resterà a casa per le vacanze di Natale, ma non per motivi legati al Covid. Il 12% si prenderà delle ferie mentre solo il 10,5% non si muoverà a causa della pandemia.

La fiducia nel premier Draghi

La fiducia degli italiani nel presidente del Consiglio, Mario Draghi “torna a crescere sfiorando il 50%”, afferma Termometro Politico, dal cui sondaggio delle intenzioni di voto emerge una crescita per Fdi, Pd e Lega, rispettivamente al 20,9%, 20% e 19,6%. In calo al 15,4% il Movimento 5 Stelle mentre Forza Italia resta stabile al 7,1%. Anche Azione non si muove dal 3,4% della scorsa settimana. La Sinistra raggiunge il 3% e supera Italia Viva in calo al 2,7%. I Verdi all’1,6% precedono di un decimo +Europa. Chiude il Partito Comunista con l’1%.