UTILI: TAIWAN SEMI AL DI SOTTO DELLE STIME

25 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il gigante dei semiconduttori ha riportato nel secondo trimestre, in termini di new taiwan dollars, la moneta locale, utili di 9,31 miliardi ($280,1 milioni), in aumento rispetto ai NT$312 miliardi dello stesso trimestre del 2001.

Gli utili per azione sono di NT$0,49, 10 centesimi in piu’ rispetto al primo trimestre, ma inferiori rispetto al consensus di Dow Jones di NT$0,65.

Il fatturato nel secondo trimestre si e’ attestato a NT$44,18 miliardi, in aumento del 68% su base annuale. A contribuire alla crescita delle vendite, principalmente il segmento dei prodotti per l’industria telecom e dei microchip.

“Le vendite sono continuate a cescere per il quarto trimestre consecutivo”, ha affermato il direttore finanziario Harvey Chang, “dopo che hanno raggiunto il minimo nel secondo trimestre dello scorso anno”.

Per il terzo trimestre la societa’ si aspetta che il livello medio dei pezzi calera’ del 5% rispetto al trimestre precedente.

Il fatturato di luglio, inoltre, sara’ inferiore alla media mensile del periodo luglio-settembre a causa di motivi stagionali.