UTILI: MSFT BATTE LE ATTESE, MA TAGLIA STIME 2003

18 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il colosso software Microsoft (MSFT – Nasdaq) ha registrato nel quarto trimestre fiscale trimestre del 2002 un utile per azione di 43 centesimi, escludendo la componente relativa agli oneri straordinari.

Gli analisti avevano stimato un utile per azione di 42 centesimi (consensus Thomson Financial/First Call).

La societa’ di Bill Gates tre mesi fa aveva annunciato che l’utile per azione si sarebbe attestato all’interno di una forchetta compresa tra 41 centesimi e 42 centesimi.

Includendo gli oneri, il gigante ha registrato un utile netto di $1,53 miliardi, o di 28 centesimi per azione, in progresso rispetto ai $65 milioni, o a un centesimo per azione, conseguiti nello stesso periodo dell’anno precedente.

Il fatturato si e’ attestato a quota $7,25 miliardi, in rialzo del 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il consensus aveva stimato vendite per un valore di $7,06 miliardi.

Guardando avanti, il gruppo ha dichiarato che nel 2003 avra’ utili di $1,85-$1,91 per azione e vendite di a $31,4-$32 miliardi. Ad aprile la societa’ aveva invece previsto per quel periodo utili di $1,89-$1,92 e fatturato di $31,5-$32,4 miliardi.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA