UTILI: KODAK BATTE LE STIME MA LANCIA ‘WARNING’

24 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il colosso fotografico Eastman Kodak (EK – Nyse) ha registrato nel quarto trimestre una perdita netta di $206 milioni, 0 71 centesimi per azione, in netto calo rispetto all’utile di $194 milioni, o 66 centesimi per titolo, dello stesso periodo di un anno fa.

Esclusi alcuni oneri straordinari legati alla ristrutturazione, il gruppo ha ottenuto un utile pro forma di $36 milioni, o 12 centesimi per azione, al di sopra delle stime degli analisti di Wall Street, pari a 11 centesimi per titolo (Consensus Zacks)

Il fatturato e’ sceso del 6% a $3,36 miliardi.

Il gigante fotografico ha dichiarato che prevede che una continua debolezza dell’economia deprimera’ ancora gli utili nel 2002.

Kodak attualmente prevede che nel primo trimestre
registrera’ utili per azione di 5-15 centesimi, al di sotto della stime di 16 centesimi degli analisti.

Nel secondo trimestre ipotizza invece utili di 60-70 centesimi per azione, al di sopra delle previsioni di 59 centesimi del mercato.

Per tutto il 2002 pensa che avra’ utili per azione di $2-$2,60 e le previsioni degli analisti si attestano a $2,20.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale, cliccando BOOK USA, , che trovate sul menu in cima alla pagina, nella sezione Mercati.