UTILI: INTEL BATTE DI UN CENTESIMO LE ASPETTATIVE

17 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Intel Corp. (INTC – Nasdaq), il primo produttore al mondo di chip, ha regsitrato per i primi tre mesi dell’anno un utile di 16 centesimi per azione. Gli analisti di Wall Street si attendevano un utile di 15 centesimi.

Nello stesso periodo dello scorso anno, la societa’californiana aveva registrato utili pari a 43 centesimi per azione.

Il fatturato relativo al primo trimestre del 2001 si e’attestato a quota $6,67 miliardi, contro i $7,99 miliardi avuti un anno fa. Il mercato si attendeva un fatturato contenuto a $6,59 miliardi.

Il colosso americano dei chip ha inoltre fatto sapere di attendersi per il prossimo trimestre vendite comprese tra $6,2 miliardi e $6,8 miliardi.

Per quanto riguarda líntero anno 2001, la societa’si attende investimenti pari a $7,5 miliardi e spese relative a ricerca es sviluppo di circa $4,2 miliardi.