UTILI: ERICSSON LANCIA ‘WARNING’ SUL BREVE

di Redazione Wall Street Italia
25 Gennaio 2002 09:16

Ericsson (ERICY – Nyse) , operatore svedese di telecomunicazioni, ha chiuso il quarto trimestre 2001 in perdita per 3,5 miliardi di corone, contro un utile di 2,3 miliardi di un anno prima.

Le perdite prima delle imposte sono state pari a 5,1 miliardi di corone ($486 milioni).

Il gruppo ha registrato una perdita per azione a 0,44 corone, in peggioramento rispetto alle attese 0,38 corone.

Sull’intero anno le perdite sono state di 21,3 miliardi di corone contro un utile di 21 miliardi nel 2000.

Migliore delle attese il fatturato, pari a 58,5 miliardi di corone.

Nel primo trimestre 2002 Ericsson stima ancora un segno negativo. Il gruppo prevede infatti per il primo trimestre una perdita maggiore delle aspettative.

Piu’ ottimista sul lungo termine, prevede infatti un miglioramento dei risultati nel corso dell’anno, soprattutto nel terzo e nel quarto trimestre. Il vertice del gruppo prevede di tornare quest’anno alla profittabilità.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale, cliccando BOOK USA, , che trovate sul menu in cima alla pagina, nella sezione Mercati.