UTILI: BRITISH TELECOM IN CHIARO SCURO

25 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

British Telecom, gigante inglese delle telecomunicazioni, ha chiuso il primo trimestre fiscale con un utile prima delle tasse di £322 milioni, in rialzo del 61% rispetto ai £200 milioni dello stesso periodo del 2001. Il dato è superiore al consensus di mercato che si aspettava un utile lordo di £290 milioni. L’utile operativo consolidato è stato invece di £570 milioni.

Le vendite sono salite del 2% a £4,59 miliardi da £4,5 miliardi, rimanendo al di sotto delle previsioni degli analisti che stimavano un fatturato di £4,8 miliardi. In calo l’indebitamento netto passato a £13,4 miliardi da £17,48 miiardi.

La società inglese ha detto che rimane impegnata con i target di crescita previsti.

L’Ebitda segna £1,3 miliardi, in calo rispetto a £1,4 miliardi dell’anno passato, ma in linea con le previsioni.

Sulla piazza di Londra il titolo Bt sta perdendo terreno a 199,25 pence in calo del 5,5%.