USA: VENDITE DI CASE NUOVE, CROLLO -11.2% IN GENNAIO

24 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di gennaio le vendite di case nuove negli Stati Uniti sono diminuite dell’11.2% su base mensile, attestandosi a quota 309 mila unita’. Si tratta del peggiore dato di sempre da quanto nel 1972 il Dipartimento del Commercio Usa ha iniziato a raccogliere le cifre e rappresenta il terzo calo dopo sette mesi di rialzi, sollevando pertanto piu’ di un dubbio sul recupero effettivo del settore.

Le cifre sono state comunicate dal Dipartimento del Commercio Usa.

Non correre il rischio di perdere il rialzo di Wall Street. Guadagna con INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa meno di un caffe’, solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Il dato, che si riferisce alla vendita di unita’ abitative unifamiliari di nuova costruzione, si e’ rivelato inferiore alle attese. Le previsioni degli economisti erano infatti per un valore di 354 mila unita’.