USA: VENDITE AL DETTAGLIO IN CALO -1.5%

14 Ottobre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di settembre le vendite al dettaglio negli Stati Uniti hanno registrato una variazione negativa dell’1.5%. Si tratta del secondo calo negli ultimi cinque mesi, che sconta la fine del piano di incentivi di successo varato dal governo Cash for Clunkers. Ma se si eclude il settore auto, le vendite sono risultate in rialzo e superiori alle attese.

Le stimee degli analisti erano per una variazione di -2.1%. Nel mese precedente il dato era avanzato del 2.2% (dato rivisto da +2.7%). Era da dicembre dell’anno scorso (-3.2%) che non si verificava un calo cosi’ marcato.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Commercio.

Esclusa la componente delle automobili, il dato ha fatto registrare un progresso dello 0.5%, anche in questo caso facendo meglio delle attese degli economisti che erano per un rialzo dello 0.2%. Il dato precedente era stato di +1.1%, poi ritoccato a +1.0%.