Usa: sussidi disoccupazione in calo a 452000

21 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Nella settimana conclusasi il 16 ottobre le nuove richieste per sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono diminuite di 23000 unita’ a 452000. Rivisto al rialzo il dato di sette giorni fa a 475000 da 462000. Le cifre offrono un segnale di lieve miglioramento, anche se il mercato del lavoro dovra’ chiaramente impiegare ancora molto tempo prima di poter guarire completamente, con la disoccupazione che rimane su livelli preoccupanti, vicini ai massimi di 26 anni.

Lo ha comunicato il Dipartimento del Lavoro Usa. Le cifre si sono rivelate piu’ positive del previsto. Gli analisti si aspettavano in media una lettura pari a 455000 unita’.

Quanto al numero di persone che continua a ricevere assegni di sussidio, nella settimana conclusasi il 9 ottobre la cifra e’ scesa a 4.441 milioni da 4.450 milioni. Le previsioni erano per una lettura pari a 4.4 milioni.

Va sottolineato che si tratta di ben la 25esima volta su 26 che i dati della settimana prima vengono rivisti al rialzo (per quasi 250 mila posti in piu’ non considerati). A questo punto e’ naturale aspettarsi dalla settimana prossima un’altra revisione di queste cifre, che dunque non vanno interpretate come un segnale troppo positivo. E la stessa storia si ripete anche per le richieste continuative.