USA: PIL PRIMO TRIM +5,4%

25 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il prodotto interno lordo degli Stati Uniti e’ cresciuto nel primo trimestre dell’anno del 5,4%, in linea con le aspettative dei principali analisti.

Il dato, comunicato questa mattina prima dell’apertura dei mercati dal dipartimento del Commercio Usa, evidenzia per il terzo trimestre consecutivo una crescita superiore al 5% .

Nel dettaglio:

-La spesa degli americani e’ salita del 7,5% annuo, la piu’ veloce crescita mai registrata fin dal 1985. Il dato, tuttavia, si attesta appena al di sotto dell’8,3% annuo stimato dagli analisti.

-Le esportazioni hanno registrato un tasso di crescita annuo del 5,5%. Al netto delle importazioni, il dato sottrae l’1,1% dal PIL – le stime prevedevano l’1,3%.

-Il deflattore del PIL e’ cresciuto del 2,7% annuo nel primo trimestre, piu’ velocemente dell’1,9% del quarto trimestre scorso.

“Non ci aspettiamo che la crescita dell’economia Usa freni di molto nel secondo trimestre dell’anno”, dice Suzanne Rizzo, capo degli economisti a Maria Fiorini Ramirez Inc di New York.

Le prosepttive di continua crescita potrebbero, quindi, spingere la Federal Reserve, la banca centrale americana, verso un rialzo dei tassi d’interesse durante la prossima riunione, in calendario il 27 giugno.