Usa: Philly Fed +2 punti a marzo, molto meglio attese

21 Marzo 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Nel mese di marzo l’indice Philadelphia Fed – che misura la performance dell’attività manifatturiera dell’area di Philadelphia – ha segnato un netto miglioramento, salendo a 2 punti rispetto ai -12,5 di febbraio, e decisamente meglio dei -3 attesi dagli analisti.

Il dato si è riportato in fase espansionistica, in quanto è risalito al di sopra della linea di demarcazione a quota zero. Il sottoindice dei nuovi ordini è cresciuto a marzo +0,5% da -7,8 precedente, la prima lettura positiva in tre mesi. La componente relativa all’occupazione è aumentata al 2,7% dallo 0,9% di febbraio.