USA: NUOVI CANTIERI EDILI IN CALO -5.9% A FEBBRAIO

16 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di febbraio i nuovi cantieri edili negli Stati Uniti sono diminuiti del 5.9% rispetto a gennaio, toccando le 575 mila unita’, sopra le attese degli analisti che erano per un calo piu’ marcato (570 mila).

Lo ha annunciato il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti.

Il maltempo che si e’ abbattuto su gran parte del Paese ha sicuramente avuto un impatto negativo sulle attivita’ di costruzione. I nuovi cantieri edili sono in calo di circa il 75% dalla punta massima raggiunta nel 2006.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.86 euro al giorno, provalo ora!

Meglio delle previsioni anche le licenze di costruzione, che non sono influenzate dai fattori atmosferici come lo sono invece i nuovi cantieri edili: i dati hanno toccato le 612 mila unita’ contro il consensus di 601 mila. La cifra risulta pero’ in calo dell’1.6% rispetto a gennaio, segnalando che la domanda e’ ancora stagnante.