USA: NESSUN ‘CORTO CIRCUITO’ DELLA RIPRESA

5 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Bruce Steinberg, capo economista della banca d’affari Merrill Lynch, ha dichiarato che nonostante la crescita piu’ debole del previsto per il Pil del secondo trimestre, nonche’ il calo del settore manifatturiero a luglio e l’aumento dei sussidi di disoccupazione nell
ultima settimana, la ripresa economica non e’ affatto “sconfitta”.

Steingberg punta il dito sulla crescita, sempre a luglio, delle vendite di autoveicoli che dovrebbe implicarare un rialzo per la spesa al consumo del 3,5% o piu’ nel terzo trimestre.

L’economista ammette che la volatilita’ nei mercati azionari sta infertendo colpi alla fiducia dei consumatori, ma ritiene ancora che l’economia crescera’ del 3,5% nella seconda parte dell’anno e del 4% nel corso del 2003.