USA: LA FIDUCIA DEI CONSUMATORI RISALE A 26

31 Marzo 2009, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di marzo la fiducia dei consumatori negli Stati Uniti e’ risalita a quota 26.0 punti dai 25 di febbraio (minimo storico).

Lo ha comunicato il Conference Board, un centro di ricerca privato di New York.

Il dato si e’ rivelato peggiore delle attese. Il consensus degli economisti prevedeva in media un valore di 28 punti.

“L’apprensione sull’outlook economico, sul mercato del lavoro e sugli utili societari continua a pesare significativamente sul morale degli americani” ha affermato Lynn Franco, direttore del Centro di Ricerca del Conference Board. “Guardando avanti, i consumatori restano estremamente pessimisti”.