USA: INDICI PHILADELPHIA INDICANO RIPRESA ECONOMIA

15 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

La serie di indici economici pubblicati dalla banca federale di Philadelphia – un indicatore preliminare dello stato dell’economia USA – segnalano una ripresa generale dell’ativita’ economia negli Stati Uniti.

Il settore manifatturiero della regione, per esempio, rimane debole, ma in miglioramento rispetto alle rivelazioni di gennaio.

Anche l’indice sui prezzi pagati dalle aziende in febbraio – una misura delle pressioni inflazionistiche sui costi di operativita’ delle aziende – e’ leggermente in rialzo rispetto al mese precedente.

Il commento conclusivo della Fed di Philadelphia e’ dunque che le aspettative delle aziende per i mesi a venire rimangono ottimiste nonostante la generale debolezza della congiuntura economica: l’indice sulle future attivita’ e’ infatti positivo in febbraio, dono una rlevazione negativa in gennaio.

Ecco in tabella un riassunto degli indici settoriali. Una misura negativa indica contrazione delle attivita’ nel settore specifico, mentre un numero positivo indica espansione.

PHILAD. FED INDEX

FEB

GEN

ATTIVITA’ COMMERCIALE

-30,5

-36,8

PREZZI PAGATI

13,1

12,9

PREZZI RICEVUTI

-2,9

-5,5