USA: INDICE FIDUCIA MICHIGAN CALA IN GENNAIO

2 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

L’indice sulla fiducia dei consumatori americani compilato dalla Universita’del Michigan, il cosiddetto “Sentiment Index”, ha segnato in gennaio una contrazione a 94.7; in dicembre si trovava a 98,4.

L’indice e’in linea con il calo misurato dall’indice sulla fiducia comunicato lunedi’ dal Conference Boardm un istituto di ricerca privato con sede a New York.

Il Board ha comunicato che il proprio indice e’ sceso in gennaio a quota 114,4, rispetto a 128,3 di dicembre. Il dato di gennaio e’ molto inferiore alle aspettative di Wall Street di circa 127,0, e rappresenta il livello piu’basso degli ultimi quattro anni.

I due indici presi insieme sono una conferma che lascia temere una contrazione della spesa per i consumi con un ulteriore effetto di rallentamento nella crescita economica degli Stati Uniti per il prossimo anno.

L’andamento della fiducia dei consumatori rappresenta una delle principali preoccupazioni per la Fed, la cui importanza è stata sottolineata sia in occasione del taglio dei tassi a sorpresa del 3 gennaio, sia nell’incontro semestrale di Greenspan con la commissione bancaria del senato giovedi’ scorso.