USA: FUTURE A SENSO UNICO, OGGI SI SALE ANCORA

2 Luglio 2003, di Redazione Wall Street Italia

A un’ora dall’inizio delle contrattazioni a Wall Street, i future sugli indici Usa sono ancora tutti positivi.

Sul fronte macroeconomico, unico dato di rilievo in calendario oggi e’ quello relativo agli ordini alle fabbriche di maggio, che sara’ comunicato alle 16:00 italiane (le 10:00 ora di New York). Domani saranno invece pubblicati il rapporto sull’occupazione di giugno, i numeri sui sussidi alla disoccupazione settimanali e l’ISM non manifatturiero di giugno.

E’ ovvio quindi che oggi gli operatori cercheranno di giocare d’anticipo, sull’onda dei dati pubblicati martedi’, che seppur negativi si prestano a diverse chiavi di lettura. Per il momento sembra prevalere una sola legge: non vendere allo scoperto. Ogni volta che il mercato recupera, come ha fatto ieri, gli speculatori ribassisti si fanno meno audaci.

Prosegue nel frattempo la debolezza dei titoli di Stato, che rimangono oggetto di vendite. Il rendimento sul Treasury a 10 anni (TNX – CBOE) ha recuperato oltre il 17% dai minimi del 16 giugno.

Da segnalare che domani i mercati chiuderanno in anticipo (alle 19:00 italiane) in previsione della festivita’ del 4 luglio (Independence Day).

Alle 14:30 (le 8:30 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 guadagna 4,10 punti (+0,42%), a 985,30 punti.

Il contratto sull’indice Nasdaq 100 e’ in rialzo di 6,50 punti (+0,53%), a 1.229,50 punti.

Il contratto sull’indice Dow Jones sale di 35 punti (+0,39%), a 9.055 punti.

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 100,01 e rendimenti al 3,62%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA